Giornate FAI d’Autunno 2019 a Napoli e in Campania: alla scoperta di luoghi insoliti e straordinari

Al-tramonto-alla-Baia-di-Ieranto-a-Massalubrense.jpg

Due giorni con le Giornate Fai d’Autunno per scoprire 700 luoghi del nostro Paese inaccessibili o poco valorizzati  

 

 

Sabato 12 e domenica 13 ottobre 2019 si terranno le Giornate FAI d’Autunno, due giorni che ci permetteranno di conoscere dei luoghi insoliti e straordinari difficilmente visitabili.

Tantissimi posti stupendi si potranno visitare a Napoli e in Campania nei due giorni previsti ma le Giornate Fai d’Autunno sono una grande festa a livello nazionale. Ci saranno infatti ben 260 città italiane coinvolte in questo weekend dedicato alla bellezza e 700 luoghi del nostro Paese inaccessibili o poco valorizzati che si potranno scoprire.

Un weekend unico, irrepetibile, che sabato 12 e domenica 13 ottobre 2019 coinvolgerà anche Napoli e la Campania. Per le visite dei luoghi è previsto un contributo volontario dai 3 ai 5 euro.

Le aperture a Napoli e in provincia

A Napoli e nella provincia avremo la possibilità di vedere Il Parco Vergiliano a Piedigrotta, la Reggia di Portici, il lago d’Averno (con ingresso per i soci FAI) e la Baia di Iereanto.

  • Nella Reggia di Portici ci saranno visite Sabato: 10:00 – 18:00 e Domenica: 10:00 – 18:00 con sempre Ultimo ingresso ore 17.30 e si potrà possibile visitare gli Appartamenti Reali, la Biblioteca e le Sale Cinesi, il Museo delle Macchine agricole, il Museo del vino e il quadrato storico dell’Orto Botanico (accessibile a tutti). Poi ci saranno visite speciali dedicate solo agli iscritti FAI: Sabato e Domenica ore 10.30/11.30/12.30/16.00 visite guidate all’Orto botanico presso il palmento, il felceto e le serre (durata 40 minuti).

  • Al Parco Vergiliano a Piedigrotta Ci saranno visite libere Domenica: 10:00 – 13:00. Alle 10.00 alle 11.00, Lettura dell’Infinito a cura di Arianna Ricciardi e Rossella Massari della Compagnia Vernicefresca Teatro. Prenotazione obbligatoria. Alle 12.00, Lettura dell’Infinito a cura dei Mediatori culturali del Gruppo FAI Ponte tra culture di Napoli in italiano e nelle lingue e dialetti del mondo: inglese, russo, ucraino, rumeno, spagnolo, francese, portoghese, wolof, malinké, konianké, sousou, bambara, dendi, kassonke e djoula. Prenotazione obbligatoria. Si avvisa che non si effettueranno visite guidate dell’intero complesso del Parco Vergiliano. Prenotazione necessaria per le letture dell’Infinito sul sito dei FAI  (3 turni, gruppi di max 30 persone). Si avvisa che non si effettueranno visite guidate dell’intero complesso del Parco Vergiliano. Attenzione: in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell’orario di chiusura indicato

Baia di Ieranto a Massalubrense

  • Baia di Ieranto la Baia aprirà sia Sabato: 10:00 – 17:00 che Domenica: 10:00 – 17:00 e ci sarà la Prenotazione obbligatoria per la partecipazione alle visite guidate. Prenotazioni ESCLUSIVAMENTE nei giorni precedenti l’evento (entro e non oltre le ore 18: 00 del venerdì 11 ottobre 2018), al numero di cellulare 335 84 10 253. Si segnalano difficoltà di comunicazione nei giorni delle Giornate FAI d’Autunno per la mancanza di ricezione telefonica nell’area della baia. Raggiungibile solo tramite sentiero da trekking di media difficoltà – tempi di percorrenza: circa 45 minuti, dislivello: ca. 250 mt. S.l.m. Necessario avere con sé: scarpe da trekking, cappello, acqua, colazione a sacco. Non è previsto accesso per i disabili. Il sito pone criticità per persone non in perfetto stato di salute, per le difficoltà d’intervento in caso di soccorsi.

  • Lago d’Averno La visita è dedicata agli iscritti Fai con possibilità di iscriversi in loco. Sabato: 10:00 – 16:00 e Domenica: 10:00 – 14:00 Il luogo è uno dei siti più suggestivi del Comune di Pozzuoli e, per quanto ben noto e frequentato, è più una meta di passeggiate serali per i numerosi locali che vi sorgono, piuttosto che per il suo interesse storico-paesaggistico. La visita permetterà di immergersi in questi luoghi, interessanti sia dal punto di vista naturalistico, come anche storico e artistico, che per i miti che vi sono ambientati. Fra letture e momenti musicali, il percorso toccherà le rovine del cosiddetto “Tempio di Apollo”, includendo inoltre una tappa enogastronomica presso un’azienda vinicola locale.

Le aperture nelle province di Avellino, Benevento, Caserta e Salerno

Anche nelle altre 4 province campane ci saranno tanti luoghi particolari come Il Convento di San Francesco a Folloni a Montella, o la Bocca del Dragone a Volturara irpina, oppure una passeggiata nel Rione Medioevale Triggio a Benevento o la visita alla scoperta del bellissimo Borgo di Valogno nel casertano o la visita al Santuario di Santa Venera a Capaccio. Li troverete tutti nel link seguente. Ben 18 luoghi particolari in tutta la Campania da vedere assolutamente.

Maggiori informazioni sulle visite in tutta la Campania 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend