Robert Mapplethorpe in mostra al Museo Madre di Napoli

Robert-Mapplethorpe-in-mostra-al-Museo-Madre-di-Napoli.jpg

1986. Copyright Robert Mapplethorpe Foundation. Used by permission.

Robert Mapplethorpe, uno dei più grandi fotografi del XX secolo in mostra al Madre con oltre 160 opere 

 

 

Dal 15 dicembre 2018 fino al 8 aprile 2019 al Madre, il Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina di Napoli, si terrà un’imperdibile mostra su Robert Mapplethorpe, uno dei più grandi fotografi del XX secolo.

Il titolo della retrospettiva è Robert Mapplethorpe. Coreografia per una mostra / Choreography for an Exhibition. 

Robert Mapplethorpe

La mostra è stata organizzata in collaborazione con la Robert Mapplethorpe Foundation di New York e prevede più di 160 opere, allestite “in ipotetico dialogo con opere archeologiche, antiche e moderne”.

Durante il periodo della mostra ci sarà anche un inedito e articolato programma performativo, in cui saranno coinvolti alcuni dei più importanti coreografi internazionali.

Robert Mapplethrope, il fotografo della controcultura

Robert Mapplethrope nella storia della fotografia moderna rappresenta la controcultura, così come  Robert Capa rappresenta la fotografia di guerra. Mapplethrope è colui che ci ha rappresentato forse meglio di chiunque altro la scena alternativa degli ambienti underground newyorkesi di fine anni Sessanta fino alla fine degli anni settanta.

Patti Smith fotografata da Robert Mapplethorpe

Avvicinatosi poi agli ambienti gay della città di New York Robert Mapplethorpe realizzò foto a volte molto scioccanti ma allo stesso tempo eleganti da un punto di vista compositivo.

Serata inaugurale 

L’opening della mostra è in programma venerdì 14 dicembre alle ore 19.00. La serata inaugurale proseguirà ,dalle ore 22.00, in sala Re_PUBBLICA Madre con post opening party e Dj set di Melanie Estella, in collaborazione con Radio Monte Carlo.

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend