Bagni della Regina Giovanna a Sorrento: il paradiso a 2 passi da Napoli

I-bagni-della-Regina-Giovanna-a-Sorrento-il-paradiso-a-due-passi-da-Napoli-.jpg

A Capo di Sorrento a pochi chilometri dalla animata citta sorrentina esiste un posto meraviglioso che è l’insenatura della “Regina Giovanna”, uno dei luoghi più suggestivi della penisola sorrentina. In questo splendido posto si arriva percorrendo un comodo sentiero che parte dal Capo di Sorrento, dove vi lasciano gli autobus urbani di Sorrento. Si scende per una decina di minuti e poi ci si trova davanti ad uno splendido panorama tra una enorme scogliera calcarea che si affaccia sul mare piena di resti di un’antica villa romana. Per chi vuole c’è una scalinata ripida che raggiunge la bellissima laguna collegata al mare da un arco naturale.

Risultati immagini per bagni regina giovanna

Affacciati sulla splendida laguna si vedono i resti della villa sul mare del nobile romano Pollio Felice, una costruzione splendida citata in molti scritti dell’epoca di Orazio, Stradone e Plinio il Giovane. Volendo si può scendere in acqua e fare un bagno nell’acqua bassa di un verde bellissimo con la luce che viene attraverso dall’arco naturale di pietra.  E’ uno dei luoghi più incantevoli della costiera di Sorrento, un posto romantico e selvaggio allo stesso tempo, ma di grande fascino. Il nome del luogo di “bagni della Regina Giovanna” viene dall’abitudine che aveva la Regina Giovanna, sovrana di Napoli nella prima metà del 1300, di fare il bagno nella piccola laguna naturale, al riparo da occhi indiscreti.

Risultati immagini per bagni regina giovanna

L’intervento dei volontari per i fondali della laguna

Qualche giorno fa una squadra di volontari ha provveduto a ripulire il sito e i fondali dai vari rifiuti lasciati, a volte anche sul fondo, da visitatori incoscienti di rovinare un luogo straordinario ed unico al mondo. Volontari di Marevivo, dell’area marina protetta di Punta Campanella, di Penisola Verde, della cooperativa Sant’Anna e dei sub dell’associazione Jacques Cousteau hanno ripulito sia la superficie che il fondo della laguna portando via residui di plastica, vetro e mozziconi di sigaretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend