Scavi di Pompei ed Ercolano aperti di Notte a 2 euro

Scavi-di-Pompei-ed-Ercolano-aperti-di-Notte-a-2-euro.jpg

A partire da sabato 7 maggio fino al 1 ottobre 2016 dalle 20 alle 23 si potrà entrare nei parchi archeologici di Pompei ed Ercolano, per uno speciale tour archeologico “by-night”. Il 21 maggio si aggiungeranno anche i siti archeologici di Oplonti ed il museo di Boscoreale.

L’apertura è stata ottenuta grazie ad un accordo tra la Soprintendenza e i sindacati per un progetto serale di valorizzazione dell’area archeologica di Pompei.

Le speciali aperture, promosse dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo si ripeteranno ogni sabato fino al primo ottobre 2016 dalle ore 20 alle 23.

Non saranno aperti tutti gli scavi ma un percorso speciale, molto suggestivo di sera, che a Pompei inizia da Porta Marina e prosegue lungo il viale antistante l’Antiquarium per poi proseguire con l’incanto della “Villa Imperiale”,  allestita con gli arredi dell’epoca romana. Si continua lungo il Viale delle Ginestre fino ai Teatri dove verrà proiettato un filmato al Teatro Piccolo e ci sarà anche la possibilità di sedersi nella cavea. Nel Visitor Center rimarrà aperta, in via straordinaria, anche la mostra “Per grazie ricevuta”. Il percorso notturno costerà 2 euro.

Aperti anche gli scavi di Ercolano

ercolano di notte

Anche agli scavi di Ercolano si potrà effettuare uno speciale tour notturno e si potrà vedere il “Padiglione della Barca”, la Rampa Martusciello-Fornici e la Terrazza di Nonio Balbo. Anche a Ercolano il percorso notturno costerà 2 euro.

Chiedere sempre informazioni su orari e variazioni ai programmi per entrambi i siti al numero ufficiale della Soprintendenza di Pompei ed Ercolano – 081 8575 347

Aperta di Notte anche la Reggia di Caserta

Se avete letto questo articolo forse vi farà piacere sapere che alla Reggia di Caserta fino a sabato 1 ottobre 2016 solo il sabato sera verrà prolungata l’apertura fino alle 22,30 (ultimo ingresso ore 22) degli Appartamenti storici. Durante le aperture serali, saranno visitabili gli Appartamenti del Settecento e dell’Ottocento, la collezione “Terrae Motus” e la sezione permanente sui “Disegni & Modelli”. Maggiori informazioni

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend