5 visite guidate a Napoli: weekend 7-8 maggio 2016

5-visite-guidate-a-Napoli-weekend-7-8-maggio-2016.jpg

Con il maggio dei monumenti sempre tante visite guidate a Napoli e nelle vicinanze con tanti eventi proposti dalle varie associazioni che lavorano sul territorio. Luoghi belli e interessanti in cui verremo accompagnati da brave guide e storici dell’arte che ci illustreranno, con professionalità e passione, luoghi e storie della nostra terra.

Questa settimana sabato un giro a piedi all’Osservatorio di Capodimonte scendendo poi per il Moiariello. Domenica il bellissimo spettacolo dei  Tableaux vivants” dedicati a Caravaggio assieme a Donnaregina Vecchia, Donnaregina Nuova e il  Museo Diocesano oppure una passeggiata ai Quartieri Spagnoli, sorti nel XVI secolo per volere di don Pedro de Toledo. Sempre domenica mattina una passeggiata tra i fasti del Regno delle Due Sicilie nel centro storico di Napoli o, nel pomeriggio, la Napoli nell’ottocento sulle orme di Matilde Serao, la fondatrice de “Il Mattino.

Vi ricordiamo che è anche possibile fare una interessante visita guidata nel Museo del Sottosuolo di Napoli con la guida de “’O Munaciello” o un’altra alla Sanità, all’ampio e ben conservato tratto dell’Acquedotto Augusteocostruito nel 10 dC.

Chiedete sempre informazioni e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti.

Sabato 7 maggio – Osservatorio Astronomico e Trekking urbano al Moiariello

osservatorio astronomico di capodimonte a napoli

Contributo 10 euro. Con Econote e Tecla. Scale e stelle nell’appuntamento di sabato 7 maggio delle due Associazioni proponenti impegnate con eventi di turismo sostenibile. Si partirà alle 9 dal Real Bosco di Capodimonte per raggiungere l’Osservatorio Astronomico di Capodimonte sulla salita Moiariello. Lì alle 10 inizierà la visita del museo degli strumenti astronomici, del Cerchio Meridiano con l’osservazione del Sole e infine della mostra Starlight. Dopo la visita e dopo un caffè scenderemo lungo le scale del Moiariello, suggestive e panoramiche. Le scale del Moiariello congiungono Capodimonte con via Foria, dove terminerà il trekking urbano.  Chi vorrà potrà terminare questa splendida passeggiata degustando con noi un’ottima pizza napoletana alla storica pizzeria Concettina ai Tre Santi.

Appuntamento ore 9 davanti alla Porta Piccola via Miano n 4.La prenotazione è obbligatoria ai contatti Econote e Tecla: corsidilinguanapoli@gmail.com e info@econote.it, specificando nell’oggetto “Osservatorio Astronomico /Moiariello”. È necessario un recapito telefonico. La quota di partecipazione è di 10 € per ogni partecipante e comprende:Visita guidata dell’Osservatorio Astronomico – Coffee Break – Trekking Urbano del Moiariello.

Domenica 8 maggio – Complesso di Donnaregina e Tableaux vivants a Caravaggio

Tableaux Vivants

Contributo 16 euro. Con Megaride Una eccezionale visita al bellissimo Complesso di Donnaregina che comprende anche lo spettacolo dei “Tableaux vivants” dedicati a Caravaggio. Si inizia da Donnaregina Vecchia influenzata dalla corte angioina e chiesa di Napoli capitale di un Regno anche culturale. Donnaregina Nuova è invece una chiesa costruita nel corso del Seicento in cui lavorarono artisti del calibro di Francesco Solimena, Luca Giordano e altri che hanno dominato la scena artistica internazionale per buona parte del Seicento e Settecento. Ma il Complesso di Donnaregina presenta al suo interno, anche, uno straordinario Museo Diocesano in cui sono presenti opere provenienti da chiese della diocesi di Napoli. La visita sarà intervallata dai “Tableaux vivants” dedicati a Caravaggio, i bellissimi “Quadri viventi”, rappresentati sotto gli occhi degli spettatori da un gruppo di attori sulle musiche di Mozart, Bach,Vivaldi.

Appuntamento  ore 9.30 presso Bar Donnaregina Costo € 16 (ingresso e spettacolo € 8 anziché € 10, auricolari € 2, visita guidata Chiese di Donnaregina Vecchia e Donnaregina Nuova, Museo Diocesano, € 6). Per i soci Megaride  € 14. Prenotazione Obbligatoria Megaride 348 1149647

Domenica 8 maggio 2016 – te porto p’ ‘e Quartiere: dai Quartieri Spagnoli a Chiaia

Presepe vivente ai Quartieri Spagnoli di Napoli

Contributo 6 euro. Con Sirecoop. Un affascinante itinerario che ci permetterà di scoprire le ricchezze storico-artistiche dei Quartieri Spagnoli, sorti nel XVI secolo per volere di don Pedro de Toledo tra il Castel Sant’Elmo e la nuova strada a lui intitolata destinata a collegare il centro della città con il Palazzo Vicereale. La loro funzione era quella di accogliere le guarnigioni militari spagnole destinate alla repressione di eventuali rivolte della popolazione napoletana, oltre che come dimora temporanea per i soldati che passavano da Napoli in direzione di altri luoghi di conflitto. L’itinerario si articolerà nel reticolo di vicoli che compongono il quartiere Montecalvario, alla scoperta delle loro origini toponomastiche, degli slarghi inaspettati, dei graffiti moderni e ironici di Cyop & Kaf, dei palazzi storici che ospitarono Giacomo Leopardi durante la sua permanenza a Napoli, di complessi religiosi dove la fede è ancora viva e radicata, come il Santuario di Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe. Attraverso i Quartieri arriveremo nel quartiere di Chaia, che nacque nel XVI secolo come borgo di pescatori al di fuori delle mura cittadine ma fu fortemente modificato nella seconda metà dell’Ottocento, quando attraverso una colmata a mare si avanzò la linea costiera creando Via Caracciolo. L’itinerario si concluderà a piazza dei Martiri.

Appuntamento: 10:00 appuntamento uscita fermata funicolare “Corso Vittorio Emanuele” (Funicolare di Montesanto). Contributo organizzativo: euro 6,00 / soci euro 5,00. La Prenotazione è obbligatoria. Sirecoop. 392.2863436

Domenica 8 maggio – Quando Ferdinando disse

Basilica di Santa Chiara Napoli

Contributo 12 euro con Assodipendenti. Quando Ferdinando disse….Feste Farina e Forca è organizzato da Assodipendenti ed è una visita guidata tra i fasti del Regno delle Due Sicilie. Percorreremo luoghi simbolo del periodo Borbonico  attraversando Port’Alba fino a giungere in Piazza Dante un tempo denominata Largo Mercatello in quanto sede di mercato e luogo di giostre cavalleresche. Illustreremo la storia della piazza nonché il concetto urbanistico della stessa, secondo Carlo III di Borbone con la spiegazione, della maestosa architettura del foro Carolino con le 26 statue che lo sovrastano ed oggi Convitto Vittorio Emanuele. Ci sposteremo poi nella trecentesca chiesa di Santa Chiara dove al suo interno è collocata la Cappella dei Borbone che custodisce le tombe dei Sovrani tra cui il maestoso sepolcro di Filippo Di Borbone figlio di Rè Carlo III. Percorrendo poi via Benedetto Croce, giungeremo a Palazzo Venezia con visita guidata al suo interno, Giardino, casina Pompeiana e concluderemo proprio nel giardino la nostra giornata con aperitivo e stuzzichini ma non prima di aver fatto il doveroso brindisi al motto di Ferdinando “ aiza aiza aiza acala acala acala accosta accosta accosta…  A SALUTA NOSTA!!!!”

Appuntamento: Ore 10,00  davanti all’uscita della stazione metropolitana di Piazza Dante. Contributo associativo  Euro 10 soci– euro 12 non soci.Bambini fino a 10 anni di eta’ gratis. Prenotazione obbligatoria. Assodipendenti  081.6140920 dopo le 17,30 – 3386702541

Domenica 8 maggio – Matilde Serao racconta la sua Napoli

piazza del gesù napoli

Contributi  7 euro Con Insolitaguida. Una passeggiata narrata per le strade del centro storico tutta al femminile. Donne, infatti, saranno le accompagnatrici, che avranno il compito di far rivivere ai partecipanti la Napoli nell’ottocento, la Napoli di un tempo, e donna è la fonte di tale ricostruzione storica che, grazie al suo carattere anticonformista e per niente incline ai canoni dell’alta società, ha avuto modo di vivere e raccontare cent’anni di storia di Napoli: Matilde Serao. La fondatrice de “Il Mattino”, infatti, ha avuto la fortuna di conoscere e frequentare non solo l’alta società partenopea ma anche la forza motrice di Napoli: il popolo con tutte le sue superstizioni, le devozioni per i Santi e il modo spensierato di affrontare la vita che tutt’oggi ritroviamo nei napoletani. Punto di partenza è la centralissima Piazza del Gesù, scelta guidata dal parallelismo con l’inizio della carriera scolastica della Serao. Da lì il percorso prosegue per vicoli e vicarielli all’interno della regione popolana di Napoli (area delimitata a nord da Piazza del Gesù, a sud da Santa Maria la Nova, a est da via Mezzocannone e ad ovest da via Monteoliveto )  soffermandosi di tanto in tanto nei punti legati a leggende e curiosità raccontate dalla stessa scrittrice nelle sue opere. Quella che emergerà sarà una Napoli piena di colore e vivacità, ma anche Napoli di miseria e povertà che ancora oggi trova confronti nella Napoli del terzo millennio. Nel corso dell’ itinerario non mancheranno anche aneddoti legati ad un altro aspetto tanto amato dalla Serao: la cucina napoletana e le tante storie, a volte reali a volte meno, legate a queste e a quella ricetta.

Appuntamento ore 18 dove verrà comunicato in fase di prenotazione. Contributo Intero € 7; Ridotto ( soci, studenti, over 65 ) € 5. E’ obbligatoria la prenotazione. Insolitaguida 338 965 22 88.

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend