Baia di Ieranto: Visite FAI da aprile a settembre 2016

Baia-di-Ieranto.jpg

Il FAI, il Fondo Ambiente Italia, proprietario e gestore della splendida Baia di Ieranto a Massalubrense ha organizzato, anche quest’anno da aprile a settembre 2016, una serie di giornate dedicate alla scoperta della magnifica baia

In queste giornate si terranno delle speciali visite guidate, con lettura tematica differenziata, con esperti, associazioni enti che approfondiranno i vari aspetti della baia tra cui la parte botanica, la storia, l’arte, l’archeologia, la fauna selvatica, l’etnologia, l’architettura e l’archeologia industriale, il paesaggio, i miti e l’astronomia, che ci consentiranno di avere una più profonda conoscenza della Baia di Ieranto.

La Baia di Ieranto è scavata nelle rocce della costa meridionale della penisola sorrentina ed ha una storia antica. In tanti parlano della leggenda di sirene che vi costruirono la loro dimora e del fatto che ”ancora oggi, è possibile sentire l’eco del loro canto che risuona al ritmo della risacca”.  Ma le interpretazioni sul nome sono ancora contradittorie: c’è chi è convinto che il termine ‘Ieranto‘ non derivi dal greco “ierax”, che indica il falco che ancora oggi nidifica nella zona, ma da“ieros”che significa sacro, a indicare proprio la Baia come sede del tempio delle Sirene. Ma qualunque sia l’origine del nome la baia è un luogo di incontaminata bellezza situato di fronte ai Faraglioni di Capri nell’Area Marina Protetta di Punta Campanella.  

Le visite speciali alla Baia di Ieranto

Da aprile a settembre 2016 le visite saranno un’ottima occasione per approfondire la conoscenza della Baia di Ieranto e tutto ciò che riguarda la sua storia e la storia degli uomini che l’hanno da sempre frequentata, le leggende, il mito, le sue caratteristiche geomorfologiche e i sapori del territorio che la circonda. Le visite si svolgono tra le ore 9.30 e le 18.00 e si consigliano: colazione al sacco, scarpe da ginnastica, acqua, cappello, schermo solare.

Le speciali visite guidate permetteranno anche di approfondire la conoscenza del territorio di Ieranto e apprezzare le sue caratteristiche di unicità e ricchezza. Ma ci si divertirà anche, passando l’intera giornata sui sentieri della baia, con persone che condividono gli stessi interessi.

Già svolte quella del 10 aprile con tema “Le suggestioni della baia e l’ispirazione artistica” e quella del 17 in cui si è parlato del “popolo dell’aria”. Ne rimangono altre 10, tutte molto interessanti.

Programma delle Singole Visite 2016

Giornate FAI scoprire la Baia di Ieranto

  • DOMENICA 24 APRILE – L’ESERCITO DI FLORA – Alla scoperta della flora minima e delle fioriture primaverili, la farmacopea e le piante alimurgiche (con Salvatore Papaccio, agrotecnico)
  • DOMENICA 1° MAGGIO – SULLA DURA PIETRA – Le testimonianze del lavoro: agricoltura, industria e artigianato (in collaborazione con Centro Studi e Ricerche F.M.Crawford)
  • DOMENICA 15 MAGGIO – PAESAGGIO: ISTRUZIONI PER L’USO – Paesaggio naturale, paesaggio agrario e paesaggio rurale, le terre coltivate come saldatura tra l’ambiente naturale e gli insediamenti umani. Caratteristiche e problematiche, un’analisi territoriale e urbanistica, una nuova visione per la pianificazione e la progettazione. (in collaborazione con Centro Studi e Ricerche F.M.Crawford)
  • DOMENICA 22 MAGGIO – TORRI E TORRIERI – La vita nelle torri vicereali di avvistamento al tempo dei corsari. (con Riccardo Iaccarino, archeologo)
  • DOMENICA 12 GIUGNO – OLISTICAMENTE – Pratiche di movimento, meditazione e rilassamento: dalle discipline orientali ai trattamenti shiatsu , immersi nella natura della baia.
  • VENERDì 12 AGOSTO – MITICHE STELLE – Il mito collegato alle costellazioni, visita guidata in notturna con osservazione della volta celeste. (con Piter Cardone, astrofilo)
  • DOMENICA 11 SETTEMBRE – CRONACHE DAL PASSATO – Le testimonianze dell’epoca della tonnara dei Martiniani e dei traffici marittimi che univano la penisola sorrentina al capoluogo napoletano. (in collaborazione con Archeoclub d’Italia, sede di Massa Lubrense)
  • DOMENICA 18 SETTEMBRE – SIRENE & JANARE – Il mito e le leggende popolari, le storie di incontri di pastori, contadini, pescatori con gli esseri magici e misteriosi che popolano i sentieri della baia. (con Giovanni Gugg, antropologo)
  • DOMENICA 25 SETTEMBRE – A SPASSO CON NORMAN – La Baia di Ieranto e il suo territorio nelle pagine dello scrittore Norman Douglas. (in collaborazione con Archeoclub d’Italia, sede di Massa Lubrense).

Le visite si svolgono tra le ore 9.30 – 18.00  Si consigliano: colazione al sacco, scarpe da ginnastica, acqua, cappello, schermo solare. Tutte le informazioni e la prenotazione obbligatoria nei giorni precedenti vanno richieste al FAI al numero 335.8410253.

Contributo per la vista

  • Iscritti FAI e residenti di Massa Lubrense: € 8,00
  • Intero: € 10,00
  • Ridotto (Bambini 4-14 anni): € 6,00
  • Ridotto (fino a 3 anni): gratuito
  • Biglietto Famiglia (2 adulti e 2 bambini): € 25,00

FAI – Baia di Ieranto – Massa Lubrense, Napoli – Tel: 335/8410253 – 330/607282

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend