4 visite guidate a Napoli: weekend 26-28 marzo 2016

4-visite-guidate-a-Napoli-weekend-26-28-marzo-2016.fw_.png

Poche visite guidate ma buone per questo weekend di Pasqua e Pasquetta. Quasi tutte concentrate per il giorno di sabato le visite ci consentono di approfondire luoghi molto significativi della nostra città.

Sabato una bella vista guidata organizzata da Megaride con Napoli da Vivere per conoscere ben due splendidi luoghi della nostra città il Pio Monte della Misericordia e il Monte Manso di Scala proposte entrambe ad un prezzo veramente speciale di 10 euro per i lettori di Napoli da Vivere. Poi la collina di Pizzofalcone con tutta la sua grande storia tra le ville nobiliari e complessi conventuali, come quello gesuita della Nunziatella,le belle chiese come quella di Santa Maria Egiziaca  fino a ad arrivare attraverso la salita Echia, a villa Ebe che sarà vista dall’esterno. Poi una bella passeggiata narrata dedicata a tutti coloro che credono nel forte legame che esiste tra le reliquie e i credenti alla scoperta delle tante reliquie esistenti in città. Infine per pasquetta una “salita” sul Vesuvio per una escursione sulla parte alta dello splendido vulcano.

Chiedete sempre informazioni e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti.

Sabato 26 marzo – Pio Monte della Misericordia e il Monte Manso di Scala

Chiesa del Pio Monte della Misericordia

Contributo 10 euro per i lettori di Napoli da Vivere. Con Megaride. Una interessante visita guidata che vi porterà in due tra i luoghi più belli e ricchi di storia e cultura di Napoli. Un percorso che parla di due enti che, fin dalla loro istituzione durante il Seicento, hanno avuto sempre uno strettissimo legame storico-artistico e sociale: il Pio Monte della Misericordia e il Real Monte Manso di Scala.Enti che sono sorti nel periodo del decennio spagnolo, nella Napoli vicereale e che, con le proprie opere d’arte, testimoniano una fase importantissima della produzione artistica a Napoli. S’inizierà nel Pio Monte della Misericordia con Caravaggio che, con la sua venuta a Napoli, stravolse il panorama artistico napoletano influenzandone gli sviluppi per buona parte anche del Settecento. Il percorso, dopo un’attenta analisi della pinacoteca, terminerà presso la Chiesa del Real Monte Manso, una chiesa ubicata al terzo piano di palazzo d’Afflitto e posto al di sopra della Cappella Sansevero e al cui interno, vi è una straordinaria tela di Francesco De Mura, uno dei donatori più importanti della collezione del Pio Monte della Misericordia.Maggiori dettagli 

Appuntamento: ore 10.00, all’interno del cortile del Pio Monte della Misericordia, mentre l’attività culturale inizierà alle ore 10.30. L’attività culturale terminerà intorno alle ore 12.45 circa. Il costo riservato agli Associati Megaride e ai Lettori di Napoli da Vvere è € 10.  Il costo comprende: il biglietto di ingresso: € 5 ( biglietto gruppo) e la visita guidata ai due complessi: € 5. Per coloro che non sono Associati Megaride e Non Lettori di Napoli da Vivere,il costo è 12.  La prenotazione è obbligatoria e va fatta telefonicamente a Megaride 348 1149647 comunicando, per fruire del prezzo speciale di 10 euro, di essere lettori di Napoli da Vivere.

Sabato 26 marzo 2016 – Villa Ebe e la collina di Pizzofalcone

villa ebe napoli

 

Contributo 5 euro. Con Sirecoop Dalla chiesa di Santa Maria Egiziaca al Castel dell’Ovo: un viaggio a ritroso alla scoperta delle origini della città di Napoli sulla collina dove nacque Partenope. Il nome di Pizzofalcone risale al Duecento: Carlo I d’Angiò decise di praticare qui la caccia col falcone, facendovi costruire una falconiera. L’urbanizzazione della zona ha inizio a partire dal XVI secolo, con la costruzione di ville nobiliari e complessi conventuali, come quello gesuita della Nunziatella, teatino di Santa Maria degli Angeli o agostiniano di Santa Maria Egiziaca. L’itinerario avrà inizio proprio dalla chiesa di Santa Maria Egiziaca (visitata internamente), realizzata da Cosimo Fanzago. La chiesa, dalla pianta innovativa, ospita varie opere d’arte: i dipinti di Paolo De Matteis e Onofrio Palumbo e tre statue di Nicola Fumo, capolavori della scultura lignea settecentesca. Attraverso salita Echia, dopo aver scoperto la storia di Palazzo Carafa di Santa Severina e della Chiesa dell’Immacolatella a Pizzofalcone, primi insediamenti urbani della zona (visibili solo esternamente), arriveremo sulla cima della collina, dove c’è il sito archeologico di Monte Echia, col suo belvedere affacciato sul Golfo di Napoli ed i resti della villa di Licinio Lucullo. Tramite le rampe di Pizzofalcone, lungo le quali si può ammirare Villa Ebe (esterno), costruita nel 1922 secondo il gusto e lo stile neogotico dall’eclettico architetto ed urbanista Lamont Young, scenderemo al Chiatamone e all’adiacente Borgo Marinari dove, all’ombra del Castel dell’Ovo, si concluderà l’itinerario.

Appuntamento : ore 10 in piazza Santa Maria degli Angeli, presso l’ascensore di Chiaia, Napoli. Contributo organizzativo: € 5,00 – soci € 4,00 prenotazione obbligatoria Sirecoop 392 2863436

Sabato 26 marzo 2016 – Nelle vene di Napoli

duomo di napoli

Contributo 7 euro. Con Insolitaguida . Una passeggiata narrata dedicata a tutti coloro che credono nel forte legame che esiste tra le reliquie e i credenti. Il titolo è volutamente al plurale perché di “sangui” che si sciolgono a Napoli ce ne sono tantissimi: sebbene il miracolo dello scioglimento del sangue abbia finito con l’identificarsi con San Gennaro, tanti altri santi compivano e tutt’ora compiono tale prodigio: basti ricordare San Giovanni Battista, Santa Patrizia, Pantaleone, Andrea Avellino. Alcune ampolle sono conservate nel suo ventre, altre in case private o custodite in conventi; tant’è che già nel 1632 la città di Napoli venne definita “La città dei sangui”. Un itinerario alla scoperta dei luoghi ove tali prodigi del sangue avvengono integrato da storie, leggende e aneddoti collegati.  Come tutte le altre attività dell’associazione Insolitaguida, anche questa vuole contribuire a promuovere e far riemergere il fascino, i segreti, i misteri della città per “far scorrere un po’ Napoli nelle vene del mondo”. Non sveliamo alcun dettagli del percorso per aumentarne l’interesse, se non che la tappa principale del tour sarà il Duomo dove al suo interno sono custodite le ampolle del sangue del santo patrono.

Appuntamento–  alle 17:00 e dove sarà comunicato in fase di prenotazione Contributo Intero € 7; Ridotto ( soci, studenti, over 65 ) € 5 Prenotazione obbligatoria  Insolitaguida 338 965 22 88

Lunedì 28 marzo – Escursione sul Sentiero della Riserva Forestale Tirone – Alto Vesuvio

Escursione sul Vesuvio

Contributo 15 euro. con Econote. A Pasquetta una bella passeggiata, anzi una escursione sul Sentiero della Riserva Forestale Tirone – Alto Vesuvio. L’associazione culturale Econote propone un nuovo, affascinante e suggestivo percorso sul Vesuvio. In collaborazione con “l’Associazione Vesuvio Natura da Esplorare” andremo lungo il sentiero nella Riserva Forestale che attraversa il famoso Piano delle Ginestre. Una esperienza unica per gli amanti della natura e delle passeggiate all’aria aperta. Lunghezza complessiva del sentiero: circa 5.000 m a/r. Quota massima: 625 m slm. Tempi di percorrenza: 4 h a/r. Consigli su come equipaggiarsi per l’escursione: Abbigliamento: maglia di cotone, felpa antivento, pantaloni lunghi leggeri, maglia di ricambio, scarpe di ginnastica o dalla suola non liscia, cappello.– Equipaggiamento: Colazione al sacco, acqua, macchina fotografica, telo per potersi appoggiare e mangiare.– Soste pasti: sul belvedere a metà percorso faremo una sosta per mangiare tutti insieme. Chi vorrà potrà fare un’altra sosta al termine dell’escursione, al pomeriggio. N.B. L’escursione non è compresa di visita al Cratere del Vesuvio. Ma dopo la visita, chi lo desidera potrà liberamente visitarlo da solo con un prezzo di entrata di 10 euro per gli adulti e di 8 euro per i bambini (età massima di 8 anni e residenti nei 13 comuni del parco con esibizione di carta d’identità)

Appuntamento: 9.30 alla Rotonda dell’autostrada di Torre del Greco dove potremo lasciare le automobili. Lì cercheremo di aggregarci in meno auto possibili al fine di ridurre il numero di auto in sosta sul Vesuvio, per raggiungere la sede delle guide e del Piccolo Museo Mineralogico Vesuviano (LabAMV Via Osservatorio 55, Ercolano). Quota per l’escursione che comprende contributo organizzativo, materiale informativo e guida escursionista: 15 euro. prenotazione obbligatoria, evento attivato con un minimo di 10 partecipanti. Econote 3936098130/3398877884

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend