5 presepi viventi da non perdere in Campania

5-presepi-viventi-da-non-perdere-in-Campania.jpg

Nel periodo natalizio si svolgono nei paesi della Campania tante rappresentazioni sceniche della Natività, in genere basate sugli usi e costumi locali. Un modo molto bello per mostrare la propria identità e stare assieme durante le feste.

E in questo periodo assistiamo un pò ovunque a rappresentazioni che coinvolgono intere comunità con centinaia di comparse che prestano la loro opera, la maggior parte delle volte gratuitamente. Eventi che si estendono a tutti i paesi che vengono anche coinvolti nell’allestimento di complesse scene che trasformano realmente borghi, paesi e frazioni.

Ed in Campania i presepi viventi sono tanti e quasi tutti, molto belli e suggestivi. Vi abbiamo già parlato di quelli che si svolgeranno tra i monti Lattari e la costiera Amalfitana e di quello che si terrà nella chiesa di San Lorenzo a Napoli: di seguito ve ne segnaliamo altri cinque che consigliamo di vedere.

Il Presepe Vivente di Forino (AV)

Il Presepe Vivente di Forino (AV)

Anche quest’anno l’Associazione Sportiva “Libertas” organizza la XXIX ed. del Presepe Vivente che si terrà anche nei giorni 2, 3 e 6 gennaio 2016 dalle ore 17:30 alle 19:30 in uno dei casali che compongono il paese nella zona conosciuta come il Corpo di Forino, ovvero la parte fortificata del paese sviluppatasi attorno al Palazzo dei Principi Caracciolo. Caratteristica l’entrata del Presepe che avviene attraverso la porta principale del Corpo, attigua al palazzo. Per le viuzze ed i vicoli che si snodano attraverso il Corpo, nelle cantine e nei portoni vengono allestite le scene, che variano da quelle della tradizione biblica e cristiana a quelle della tradizione popolare forinese. Arti e mestieri vengono proposti con le tecniche di lavorazione e gli strumenti dei tempi che furono. L’evento è caratterizzato dalla presenza di oltre duecento figuranti che prendono parte alla manifestazione, senza distinzione ne di età ne di sesso.  Accanto alle scene classiche (dall’ annunzio del Messia alla Natività) ci sono quelle che ripropongono i “mestieri” tipici della Palestina di duemila anni or sono e quelli della tradizione artigianale di Forino. Maggiori informazioni

Il presepe vivente a Vaccheria di Caserta (CE)

Il presepe vivente a Vaccheria di Caserta

A Vaccheria di Caserta un presepe vivente in stile ‘700 napoletano che si svolgerà anche il 2 – 3 gennaio 2016, dalle ore 17,00 alle ore 20,00. Solo il 6 Gennaio 2016 anche dalle ore 11,00 alle ore 13,00. Grande estensione per il presepe vivente di Vaccheria di Caserta (CE) che si svilupperà su un percorso di circa due chilometri lungo le vie del borgo della Vaccheria e il bosco adiacente, ai lati del quale vengono ricreate scene, ambienti e visioni bibliche acquisite dalla tradizione napoletana. Il presepe in stile napoletano tradizionale viene riproposto ricongiungendosi agli usi e costumi settecenteschi del luogo, coinvolgendo così ogni visitatore in un’avventura scenografica eccezionale. Ogni singola scena verrà ricostruita a partire dai bozzetti originali attraverso i quali vengono riprodotti i costumi interamente realizzati a mano con autentici tessuti di San Leucio, fino ad arrivare allo studio del meccanismo degli antichi telai, ancora oggi funzionanti. Maggiori informazioni 327 7908668, 338 8283690 Pagina evento

Presepe vivente di Faicchio (BN)

Presepe vivente di Faicchio

Anche quest’anno torna a Faicchio, in provincia di Benevento, la straordinaria rappresentazione del presepe vivente al borgo storico “Porti”. La rappresentazione è organizzata dal Comitato Presepe Vivente della Parrocchia Ave Gratia Plena ed è ad ingresso gratuito. L’evento si svolgerà anche dalle ore 18.00 alle ore 23.00 nei giorni 2 e 3 gennaio 2016, con circa 300 figuranti in costumi d’epoca, 35 postazioni di antichi mestieri, 3 cantine dettagliatamente allestite e 3 zone ristoro, che faranno rivivere l’atmosfera dell’epoca. Bellissima manifestazione che prevede lungo il percorso, a fare da cornice alla nascita di Gesù, tantissimi pastori, contadini, massaie, lavandaie, il ciabattino, il fabbro, il pescatore, il falegname e tanti altri artigiani. Passeggiando tra le varie “scene” sarà possibile la degustazione di prodotti tipici locali nelle diverse “locande” e la visita della “Mostra Fotografica Storica del Presepe Vivente”.  Il percorso sarà accompagnato da “musica” e “narrazione multimediale” installate lungo tutto il tragitto. Ogni ora ci sarà lo scoppio e l’arrivo spettacolare della grande “Stella Cometa” che illuminerà di luce intensa l’apparizione dei “Re Magi” ed il Presepe Vivente. Per informazioni Sito web 0824 863777

Il presepe vivente di Pimonte (NA)

Il presepe vivente di Pimonte

Il presepe vivente di Pimonte si svolgerà in una location suggestiva quale è la  Valle Lavatoio, particolarmente cara agli abitanti del luogo e dalle caratteristiche uniche, soprattutto naturali. Una vegetazione fitta investe tutta la valle, un tempo importante crocevia, come si può dedurre dai sentieri che, in tempi remoti, la collegavano coi principali snodi della Repubblica di Amalfi, passando per Agerola. Si parla di uno scenario che ben si presta alla rappresentazione e che riproduce in maniera ottimale un ambiente puro, incontaminato, ideale per riproporre le scene della natività. Il tutto è reso ancora più caratteristico dal paesaggio che evoca tempi d’oro, fatti di cultura e tradizione, di musica, di armonia con la natura. Semplicemente imperdibile per questo Natale. Sarete immersi in un luogo ameno, circondati da musica e balli tradizionali: celeberrima la “tamurriata pimontese”, addirittura studiata ed esportata al di fuori dei confini del centro da cui prende vita: Roberto de Simone, nella sua opera “Tradizione in Campania”, definiva la tamurriata pimontese unica nel suo genere, con uno stile tutto suo. Il presepe si terrà anche nei giorni 1, 2, 3, 6, gennaio. Maggiori info http://www.bianco-natale.it/

Presepe Vivente di Pietrelcina (BN)

Presepe Vivente di Pietrelcina

domenica 27, lunedì 28 e martedì 29 dicembre 2015 si terrà a Pietrelcina un Presepe vivente organizzato dal Comitato Pro Tempore  “Presepe Vivente di Pietrelcina”. Un evento che è giunto alla sua 28esima edizione, e che si svolgerà nella frazione Castello dell’antico borgo medievale sempre con ingresso gratuito ma su prenotazione a partire dalle 17:30 e fino alla mezzanotte. La prima rappresentazione fu eseguita nel 1987 per ricordare il centenario della nascita di San Pio e il grande successo di pubblico ha fatto arrivare la manifestazione fino ad oggi. Sempre molta  attenzione sui costumi e un paesaggio  allestito tenendo conto dei villaggi palestinesi ricchi di vegetazione spontanea caratterizzano il Presepe Vivente di Pietrelcina. Nel mese di dicembre le mura esterne delle case e i vicoli del centro storico cambiano aspetto arricchiti da palme, rami, cespugli di canne e paglia, sistemati in modo da cancellare agli occhi dei visitatori ogni traccia dei tempi che viviamo. Le porte e le finestre vengono sostituite da tende di sacco e stuoie e l’illuminazione degli ambienti è resa fioca ma suggestiva grazie a fiaccole e candele. Ritorna così un’atmosfera del passato con attori che ci mostrano come un tempo si faceva il formaggio o la pasta in casa, come si faceva il pane o i dolci tipici della zona o come si viveva a quei tempi. Maggiori info 0824 990014. Pagina Evento  

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend