Dal buio alla Luce: l’antica Stabiae in mostra al Palazzo Reale di Quisisana

Dal-buio-alla-Luce-l’antica-Stabiae-in-mostra-al-Palazzo-Reale-di-Quisisana.jpg

Fino al 31 dicembre 2015 si potrà visitare gratuitamente la mostra ” Dal buio alla Luce ” presso il Palazzo Reale di Quisisana a Castellammare di Stabia, un complesso di epoca borbonica recentemente restaurato.

In mostra tanti reperti quasi mai esposti che provengono sia dalle ville rustiche della zona di Stabiae sia dalle lussuose e panoramiche domus costruite sulla collina di Varano, esplorate e rinterrate nel Settecento e poi riportate successivamente alla luce a partire dal 1950.
Nell’esposizione ci sono molti oggetti di uso quotidiano e strumenti agricoli ma anche affreschi,  stucchi e oggetti nonchè utensili rinvenuti nelle ville della zona, come un cratere a calice in marmo alabastrino, un portaprofumi in bronzo e la statua del pastore, che porta con sé i prodotti della terra e due quadrupedi.

Tra gli altri si potrà ammirare anche un carro in metallo e legno carbonizzato che è stato rinvenuto nel 1981 nel quartiere rustico di Villa Arianna ed è stato di recente restaurato. La mostra è ad ingresso libero e consente di visitare anche lo splendido palazzo reale di Quisisana che, da solo, merita una visita.

Tutte le domeniche l’Associazione ARS Nea-didattica e cultura, organizza una visita guidata alla scoperta della mostra “Dal Buio alla Luce”. Il costo della guida è di 2€ a persona, 1€ a bambino. Per info e prenotazioni: 3343268466

La Reggia di Quisisana a Castellammare di Stabia

Nel 1758, con Ferdinando IV, iniziarono i lavori di restauro del vecchio Casino di Quisisana: fu ampliato e furono riuniti tutti i corpi di fabbrica in un’unica grossa struttura. Poi nel 1790, con Ferdinando II, gli fu data una nuova struttura e fu creato un grande terrazzo. In questo periodo la reggia ebbe il massimo periodo di splendore raggiungendo i quasi 50.000 metri quadrati di struttura abitabile, su due livelli, con oltre cento stanze, due terrazze e una cappella. In quel periodo fu sistemato anche il bosco, abbellito con fontane, sedili in marmo, statue e belvedere, e con una chiesa, scuderie e alloggi per il personale. Nel periodo del Grand Tour il re vi organizzava spesso grandi feste a volte aperte anche alla cittadinanza. Dopo l’Unità d’Italia la reggia fu depredata degli arredi e comunque passò ai Savoia fino al 1877 quando fu ceduta al comune di Castellammare di Stabia. Poi divenne albergo, Collegio militare, Ospedale e istituto agrario. Di recente è stata restaurata.

Orari della mostra

  • Lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 9:00 alle 14:00;
  • Sabato dalle 14:00  alle 18:00;
  • Domenica dalle 9,00 alle 13:00;
  • Mercoledì chiuso

 “Dal buio alla luce”: prezzi, orari e date

  • Quando : fino al 31 dicembre 2015
  • Dove: Palazzo Reale di Quisisana, Castellammare di Stabia,Via Quisisana
  • Prezzo biglietto:  ingresso libero
  • Contatti e informazioni: 081 390 0111
  • Evento Facebook

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend