Castel dell’Ovo tra storia e leggenda | Visita guidata

castel-dellovo-napoli-visita-guidata.jpg

Domenica 9 febbraio l’associazione culturale Assodipendenti-TerraMia ci propone di conoscere, grazie ad una visita guidata, Castel dell’Ovo, la rocca più antica di Napoli.

Il castello è un po’ il simbolo della città: è disposto sull’isoletta di Megaride dove sbarcarono i Cumani (di origine greca) a metà VII secolo a.C. per poi fondare sul retrostante Monte Echia il primo nucleo della futura città. E qui, secondo la leggenda, finì il corpo inerte della sirena Partenope.

In epoca romana verso il I sec. A.C. sull’isolotto e sul Monte Echia, fu costruita la famosa villa di Lucio Licinio Lucullo, che, probabilmente, arrivava all’attuale Piazza Municipio con enormi giardini e fontane: recenti scavi sotto Castelnuovo sembrano confermare tale ipotesi. Poi nel V secolo s’insediarono i monaci cenobiti che costruirono sull’isola alcuni monasteri e nel castello rimane di questo periodo la “Sala delle Colonne” che fu adibita a refettorio di uno dei conventi. Con Roberto d’Angiò, Castel dell’Ovo divenne un vero e proprio castello, grazie alle grandi torri quadrate ancora oggi visibili, e poi nel tempo fu anche prigione.

Oggi sono visibili la Torre Maestra, le celle dei monaci, il refettorio dei cenobiti, la torre Normanna e i ruderi della chiesa del Salvatore. Dalle terrazze e dagli spalti del Castello si gode una vista incantevole del golfo e un panorama unico della città vista dal mare.

Informazioni utili sulla visita guidata a Castel dell’Ovo dopo l’immagine

castel dell'ovo leggende e storia visita

Ma il Castello oltre ad essere un posto bellissimo è anche ricco di leggende: vi abbiamo accennato quella di Partenope ma la più famosa riguarda Virgilio: si narra che quest’ultimo abbia nascosto nel castello un uovo magico, che ha il potere di difendere Napoli da ogni cataclisma fino a che rimane sano.

La visita di Assodipendenti ci consentirà di passare una simpatica mattinata che permetterà di conciliare in sé storia e leggende, alla riscoperta delle proprie radici storiche.

Per la visita alle 10,30 incontro presso fontana dell’Immacolatella o del Gigante, via Nazario Sauro, di fronte Hotel Excelsior . Alle 11 inizio della attività che dura circa un’ora e trenta minuti.

 Castel dell’Ovo tra storia e leggenda-visita guidata: prezzi, orari e data

  • Quando: Domenica 9 Febbraio 2014, ore 10,30
  • Dove: Fontana dell’Immacolatella  via Nazario Sauro, di fronte Hotel Excelsior .
  • Prezzo biglietto: € 5 soci Assodipendenti-Terramia 2014; € 8 non soci
  • Contatti e informazioni: prenotazione obbligatoria Associazione culturale Assodipendenti-TerraMia Tel. 3481149647 – 3386702541 – 08119463799

Credits Foto: Foto 1 (CC) Pino Pinto | Foto 2 (CC) Pino Pinto 

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend