“Why I love Napoli”: la dichiarazione d’amore dei Massive Attack | VIDEO

why-i-love-napoli-Massive-Attack.png

L’amore per Napoli, la passione per il Napoli. Questo, in breve, il contenuto del cortometraggio “Why I love Napoli”, diretto da Alex Grazioli. A renderlo singolare sono i due inaspettati protagonisti, due affermati musicisti inglesi: Robert Del Naja – in arte “3D” – dei Massive Attack, e Jamase Lavelle degli Unkle.

È stato quest’ultimo a comporre, assieme a Brigante, la traccia “Napoli Untitled” che fa da colonna sonora al video, mixata con un estratto della telecronaca di Raffaele Auriemma al gol di Inler durante l’ultima Napoli-Juventus. Sulle note di questa insolita soundtrack, scorrono le immagini di Del Naja e Lavelle allo stadio, a saltare e cantare cori assieme ai tifosi partenopei.

[youtube]http://youtu.be/S5EG4BrV8Zw[/youtube]

Del Naja, come è spiegato nelle primissime battute del video, è in realtà sempre stato tifoso degli azzurri, ereditando la fede calcistica dal padre, campano di origine. Evidentemente ha contagiato l’amico e collega James Lavelle tanto da convincerlo ad andare assieme al San Paolo che è definito “the heartbit of the city”, il battito del cuore della città, nonché punto di ritrovo soprattutto per i ceti popolari – la “working class”.

Massive Attack video napoli

Lo stadio, dove la passione travolge fino al punto che non è raro trovare persone che cercano di scavalcare le recinzioni, sembra essere una metafora calzante dello spirito della città e dei suoi abitanti, dei loro entusiasmi e delle loro intemperanze, del loro animo latino paragonato a quello dei sud-americani (viene ricordato il nome di Maradona).

Il legame dei Massive Attack con Napoli quindi è meno insolito di quanto sembri, se si considera anche che proprio il gruppo di Bristol, pioniere del genere trip-hop, aveva inciso nel 2008 un brano – Hercolaneum – per la colonna sonora del film Gomorra di Matteo Garrone. Del Naja e Lavelle paiono conoscere bene anche la cucina locale e citano addirittura un ristorante di fiducia che definiscono “one of the best in the world”, uno dei migliori del mondo, con il Vesuvio come panorama e la miglior cucina di pesce che si possa trovare.

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend