A Castel Sant’Elmo, la mostra d’arte “Bellebbuono. Napoli, improvvisamente”.

Bellebbuono.-Napoli-improvvisamente-castel-dellovo-e1363009424923.jpg

Dal 14 marzo al 1 aprile 2013 una bella e interessante mostra d’arte aperta gratuitamente a tutti i visitatori. Per i suoi primi cinquant’anni la “Caffè Kimbo” ha radunato più di 40 opere per raccontare “la Napoli che improvvisamente si svela”.

Naturalmente sarà possibile gustare anche un caffè offerto da Kimbo godendosi lo splendido panorama della città di Napoli. Organizzata dalla società napoletana Cafe Do Brasil (proprietaria del marchio Kimbo) e dalla Soprintendenza speciale per il Polo museale napoletano la mostra “Bellebbuono. Napoli, Improvvisamente” sarà aperta a Castel Sant’Elmo dal 14 marzo al 1 aprile 2013 e presenta diverse aree espositive in cui, le produzioni artistiche esposte hanno diverse espressioni (letterarie,sonore, olfattive e visive) ma  propongono un “percorso sensoriale che abbia nel caffè la ‘sottotraccia’ evidente” e nell’immenso immaginario visivo e culturale di Napoli la ‘traccia’ principale.

Ben 40 opere in esposizione tra dipinti, disegni, fotografie e porcellane che ci raccontano Napoli, con le sue strade, i suoi odori, le sue suggestioni. Opere importanti di grandi artisti napoletani o che hanno vissuto a Napoli quali Giacinto Gigante, Aniello de Aloysio, Vincenzo Migliaro, Achille Vianelli, Giovanni Serritelli, Alceste Campriani, Carlo Brancaccio e che provengono dalle varie collezioni del Polo Museale Napoletano, ma anche opere fotografiche di artisti napoletani contemporanei quali Cesare Accetta, Monica Biancardi, Antonio Biasucci, Fabio Donato, Luciano Ferrara, Barbara Jodice, Mimmo Jodice, Raffaela Mariniello, Luciano Romano.

Ma c’è anche un sezione “speciale” dedicata naturalmente alla storia del caffè e ai suoi riti “degustatori” con esposte bellissime  opere di arte applicata quali tazzine, caffettiere, zuccheriere sempre del Polo Museale Napoletano nonché alcune stampe ottocentesche che ritraggono gli antichi caffè napoletani. Il tutto per raccontare una Napoli che “improvvisamente mostra il bello e il buono”.

Orari di apertura

  • Lunedì-Sabato ore 14-19
  • Domenica ore 9-19
  • Chiuso martedì

La mostra è gratuita, ma bisogna specificare all’ingresso del Castello la destinazione della visita.

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend