“Rusalka” al San Carlo: costumi “green” in collaborazione con Legambiente

rusalka san carlo

Grande attesa al San Carlo per “Rusalka” composta da Antonin Dvořák, un opera in tre atti che tratta la storia d’amore di Rusalka, “ondina dei laghi e dei fiumi”, che vuole trasformarsi in donna per sposare un affascinante principe. Giovedì 17 alle 18 ci saranno le prove generali di “Rusalka” e verranno aperte al pubblico. I biglietti vengono venduti a partire da 20 euro e l’incasso sarà devoluto all’Associazione Mammut e alla Fondazione Valenzi nell’ambito del progetto il San Carlo per il sociale. Chiedere informazioni alla biglietteria ai numeri: 081 7972331 – 412.

Ma per il debutto dell’opera del 19 gennaio 2013 (con repliche fino al 29 gennaio) anche una novità: costumi realizzati con materiali riciclati ed ecocompatibili.

Mateja Benedetti, la costumista dell’Opera Rusalka spiega su YouTube i criteri di scelta e le tecniche di lavorazione dei materiali ecologici che sono stati impiegati per la realizzazione dei costumi di scena:

[youtube]http://youtu.be/4NGJxN_c-ow[/youtube]

Ma non è un caso. Il San Carlo ha aderito, tra i primi, ad un appello di Legambiente per presentare un disegno di legge sulla bellezza. “La bellezza come tema portante di scelte concrete, la qualità come chiave di ogni trasformazione del territorio. E’ questo il filo conduttore del disegno di legge redatto da Legambiente: una proposta per fare della prossima legislatura finalmente un’occasione di cambiamento“.

[ad name=”Napoli-end”]

Powered by GetYourGuide
scroll to top
Send this to a friend