Teatro Bellini: gli spettacoli di gennaio 2013

teatro bellini gennaio 2013

Il Bellini è tra i teatri più belli e antichi esistenti in città. Costruito nel 1878 fu sede della compagnia di Eduardo Scarpetta e poi nel 1900 divenne “il tempio dell’operetta e della rivista”. Dopo il 1963 ebbe un periodo di degrado ma alla fine degli anni 80, Tato Russo ne risollevò le sorti facendone sede della sua compagnia. Dall’autunno del 1988 è tra i più attivi in città e propone una programmazione sempre interessante.

Ecco le rappresentazioni di gennaio 2013 ricordandovi che per qualsiasi informazione potrete rivolgervi al botteghino del teatro aperto dal lunedì al sabato ore 10:30—19:30 tel 081/5499688

C’era una volta un jeans e una maglietta

Dal 25 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013, scritto, diretto e interpretato da Nino D’Angelo. È la sua storia e fatta di successi nel mondo dello spettacolo e della sua vita. Amato, osannato o criticato dai napoletani Nino D’Angelo è sempre un grande della musica napoletana. Lo spettacolo è autobiografico e parte da “Nu Jeans e ‘na Maglietta” la canzone che negli anni ’80 lo rese famoso. Nello spettacolo al Bellini l’artista si racconta in terza persona con immagini dei suoi film, da quelli di cassetta ai recenti con Pupi Avati e con le sue musiche, dagli inizi neomelodici ai grandi brani quali “senza giacca e senza cravatta” con la splendida voce di Brunella Selo. Uno show bello, ben fatto e un bel viaggio nel passato e nel futuro di un grande artista napoletano.

Il registro dei peccati

Dall’11 al 13 gennaio 2013 un grande Moni Ovadia nel suo spettacolo “Il registro dei peccati”, da lui scritto, diretto e interpretato. Chiaro e ironico come sempre Ovadia ci racconta il mondo e la cultura yiddish, una corrente ebraica nata verso la metà dell‘800 che univa lo studio rigoroso delle sacre scritture e la vivacità del principio spirituale e religioso attraverso danze e canti. Ottimo spettacolo che consente di scoprire la spiritualità che è alla base delle opere di grandi pensatori quali Freud, Einstein, Marx, Trotsky o di artisti come Marc Chagall.

Il lago dei cigni

Dal 15 al 20 gennaio 2013 il Balletto di Mosca “La Classique” porta in scena “Il lago dei Cigni” con uno spettacolo in 2 atti e 4 scene su musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Tra le migliori compagnie di danza classica europee il Balletto di Mosca “La Classique” ci propone uno spettacolo di alta qualità anche negli allestimenti. La compagnia rappresenta la secolare tradizione della danse d’école russa che ripropone oggi rinnovata e adatta al pubblico odierno.

The Country

Dal 22 al 27 gennaio 2013, Laura Morante ci propone “The Country” di Martin Crimp assieme a Gigio Alberti, Stefania Ugomari Di Blas per la regia di Roberto Andò. The country si svolge in una casa di campagna inglese dove i tre personaggi, Corinne, Richard e Rebecca, si ritrovano dopo che Richard ha trovato una donna svenuta per strada e l’ha portata in casa. Laura Morante, nei panni di Corinne pensa che lui la conoscesse già da tempo e da qui si sviluppa una trama appassionante che coinvolge lo spettatore passo dopo passo. La Morante è anche una brava e affermata attrice cinematografica ma ha debuttato giovanissima a teatro addirittura con Carmelo Bene interpretando un’indimenticabile Ofelia in Amleto.

[ad name=”Napoli-end”]

 

Powered by GetYourGuide
scroll to top
Send this to a friend