On the road : Londra, la City – Le MiniGuide di NapolidaVivere

La City. I banchieri della City tra arte e tradizione.

Comunemente si crede che la City sia solo brokers impazziti, manager di ricche società finanziarie e ristoranti d’ haute cuisine. In realtà questo è uno dei quartieri più affascinanti di Londra, stretto tra storia e tradizione da un lato e modernità ed efficienza dall’altro.

Il fulcro della City è senza ombra di dubbio la St.Paul’s Cathedral, un capolavoro di Christopher Wren, meta irrinunciabile per i turisti diretti a Londra. Il distretto che ospita brokers e manager è più propriamente chiamato Bank ed accoglie le sedi degli istituti finanziari più importanti del mondo, tuttavia, è un distretto che vive solo nei giorni feriali e fino alle 18.00. Appena concluso l’orario di lavoro, infatti, i pendolari rientrano nelle loro abitazioni ed i frequentatori del quartiere passano da 300.000 ad appena 8.000, i fortunati residenti. Più ad est si sviluppa il distretto di Tower Hill che ospita due dei simboli di Londra : la Tower of London ed il London Bridge. Questi ultimi sono due dei maggiori siti storici di Londra, pieni di fascino e simbolismo.

St. Paul’s Cathedral

Questa cattedrale è uno degli edifici più famosi e riconosciuti di Londra, con la sua cupola che domina lo skyline della città. Fu ultimata nel 1710, a seguito del grande incendio che distrusse parte della città, e da allora è uno dei luoghi di culto più apprezzati d’Inghilterra. Qui sono stati celebrati i funerali del Duca di Wellington e di Winston Churchill, oltre alle nozze del Principe Carlo con Lady Diana. Nonostante il forte valore simbolico, ciò che attrae i visitatori è prevalentemente la cupola che offre una straordinaria vista aerea della città. Decisamente impagabile. Se non fosse per i 434 gradini da salire, suddivisi però in tre tappe! Dopo i primi 163 gradini si accede alla Whispering Gallery (la Galleria dei Sussurri), chiamata così perché parlare vicino alle pareti provoca l’eco dal lato opposto. Dopo altri 119 gradini si accede alla Stone Gallery (la Galleria di Pietra), da cui si gode una prima spettacolare vista su Londra. Infine per i più audaci, ecco la Golden Gallery (la Galleria dorata), che offre una vista unica al mondo, a 360° su Londra.

Per ulteriori info : www.stpauls.co.uk – lun-sab 8.30-16 – ingresso : £11 – Metro : St.Paul’s.

Bank of England Museum

Foto di Bank of England Museum, Londra
Questa foto di Bank of England Museum è offerta da TripAdvisor.

La Banca d’Inghilterra è l’istituto che ha inventato il concetto di debito nazionale. Fu, infatti, fondata nel 1694 da William Paterson che ebbe l’idea di costituire una banca a capitale azionario che potesse prestare soldi al governo, impegnato nella guerra alla Francia. Questo museo ripercorre l’ evoluzione del concetto di denaro e la storia della banca centrale inglese, piena di evoluzioni e sviluppi decisamente interessanti. L’ingresso è libero come nella quasi totalità dei musei londinesi.

Per ulteriori info : www.bankofengland.co.uk – lun-ven 10-17 – Metro : Bank

Monument

Questa colonna fu costruita per commemorare le vittime del grande incendio, ma oggi è uno dei punti panoramici più importanti della città, poco adatti a chi soffre di vertigini. Per raggiungere la cima sarà necessario salire per ben 311 gradini di una scala a chiocciola, ma la vista sarà eccezionale. Da lasciare senza fiato. Inoltre una volta scesi il vostro sforzo sarà premiato con un attestato.

Per ulteriori info : www.themonument.info – lun-dom 9.30-17.30 – Metro : Monument

Tower of London

La Torre di Londra, che in realtà non è una torre bensì un castello, è uno dei quattro siti della capitale britannica dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO (insieme con Westminster Abbey, Kew Gardens e Maritime Greenwich). Per accedere dovrete fare delle lunghissime file agli ingressi, specialmente in estate. Il modo migliore per iniziare la visita, che può richiedere anche mezza giornata, èla visita guidata con i Beefeaters (i mangiatori di carne di manzo), che hanno il compito di sorvegliare la torre dal 1485. A dispetto del nome irriverente gli Yeoman Warders per aspirare a questo ruolo devono vantare almeno 22 anni di servizio nelle forze armate britanniche. Le loro visite guidate partono dalla Middle Tower ogni 30 minuti e sono un’ottima base di partenza per le successive esplorazioni della torre. Va detto che la cerimonia più interessante è la Key Cerimony (cerimonia delle chiavi), che gli Yeoman Warders eseguono ininterrottamente da oltre 600 anni alle 21.30 precise. Solo una volta la cerimonia è tardata di 30 minuti, il giorno in cui la torre fu colpita da una bomba durante la guerra. Imperturbabili inglesi! Assistere a questa cerimonia, purtroppo, è praticamente impossibile perché i biglietti vanno richiesti via posta e le liste d’attesa sono spesso lunghissime.

Per ulteriori info : www.hrp.org.uk – mar-sab 9-17.30 e dom-lun 10-17.30 – ingresso : £17 – Metro : Tower Hill

Tower Bridge

Simbolo da cartolina di Londra, il Tower Bridge con le sue torri neogotiche è sempre uno spettacolo. Fu costruito nel 1894 e dotato di un sistema basculante decisamente innovativo per l’epoca, che ne permetteva l’apertura in appena tre minuti per consentire un rapido passaggio delle navi. Il ponte levatoio è alzato ancora oggi circa 1000 volte all’anno, 10 volte al giorno nel periodo estivo in cui si svolgono la maggior parte delle crociere turistiche sul Tamigi.

Metro : Tower Hill

[ad name=”Napoli-end”]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend