Napoli chiama gli All Blacks. Il San Paolo potrebbe ospitare la leggenda del rugby

Probabilmente è insolito associare lo stadio San Paolo al rugby, ma stavolta l’accoppiata pare davvero accattivante. Se poi ci si aggiunge che come ciliegina sulla torta potrebbe esserci un ospite d’eccezione, i mitici All Blacks, la suggestione non può che crescere. I neozelandesi, vincitori degli ultimi mondiali disputati “in casa” nell’estate 2011, sono ormai una leggenda dello sport in generale, ed accoglierli a Napoli sarebbe un’occasione di grande prestigio.

E’ stato il presidente della Federazione Italiana Rugby, Giancarlo Dondi, a diffondere la notizia della candidatura di Napoli per ospitare il test match (l’amichevole, ma nel rugby contano più che nel calcio) tra Italia e Nuova Zelanda che si terrà in novembre.

Napoli ci ha chiesto di ospitare un test match contro gli All Blacks – ha illustrato il presidente Dondi – Noi però stiamo valutando, perchè non possiamo lasciare al caso il nostro debutto al San Paolo. Vediamo magari di entrarci con un test match, poi in base alle presenze vedremo”. Insomma, un test match comunque dovrebbe esserci, anche se non è detto che sia proprio contro gli All Blacks. Alcuni dicono che gli avversari dell’Italia al San Paolo potrebbero essere l’Argentina o il Sudafrica. Insomma, in ogni caso squadre di alta caratura.

Certo, avere i “Tutti Neri” con la loro Haka sarebbe ancora più affascinante. La capienza dello stadio è di 60.100 spettatori, e viene ritenuto probabile un tutto esaurito, se l’evento dovesse infine organizzarsi, così come era avvenuto nel 2009, quando furono attratti a San Siro ben 80.000 tifosi e appassionati. I presupposti per un grande evento sportivo ci sono tutti.

[ad#Napoli-end]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend