Lilliana Comes e le sue “donne” a Palazzo Gravina

Fino al 16 gennaio 2012 sarà possibile ammirare le opere di Lilliana Comes nella splendida cornice di Palazzo Gravina, sede “storica” della Facoltà di Architettura “Federico II” di Napoli.

Nella Galleria della Biblioteca Centrale del palazzo di via Monteliveto, suggestiva sede espositiva voluta dal Direttore della Biblioteca Dr. Generoso Pignalosa, l’artista espone le sue donne in una personale definita “Pagine nuove nel più antico libro” a cura di Luciano Cervino.

Dalle 8,30 alle 17 escluso i festivi sarà possibile ammirare gratuitamente i suggestivi volti di donna e le splendide figure femminili dai tanti occhi socchiusi. 40 opere, tutte incantevoli e particolari, “opere che hanno una connotazione intimistica, onirica, ma che fanno riflettere su ciò che quella donna rappresenta. L’artista lascerà in dono all’Ateneo l’opera Donna città, “in cui si formano coloro che progettano i luoghi in cui viviamo”. Da vedere.

[ad#Napoli-end]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend