Rivivono i tram ANM degli anni ’60 e ’80

Napoli ha nostalgia del suo passato. Sono stati gli operai in servizio al deposito dei tram ANM di San Giovanni a Tetuccio che, ormai in pensione, hanno deciso di riportare in vita due tram storici: uno degli anni ’60 e un’altro degli anni ’80. Essendosi innamorati delle vetture lasciate senza vita nei depositi, hanno iniziato un’opera di restauro che ha riconsegnato a questi tram la bellezza di un tempo.

Concluso il restauro, è iniziata anche l’opera di ammodernamento, perché, come è chiaro, le norme di sicurezza sono cambiate dagli anni ’60 ad oggi. Così ora le vetture rivivono belle come allora e moderne come oggi.

Fa sorridere la presenza di cartellini, ormai non più presenti nei nostri autobus e tram, come quello che ricorda ai passeggeri “Non Sputare”. Durante la prima uscita, o meglio durante il ritorno in strada, del tram del 1960 il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha percorso via Mergellina a comando della vettura, informando sorridente “Io sono molto nostalgico!“. Chissà se quella di questi tram è stata solo un’uscita sporadica  o se, come ci piace pensare, saremo così fortunati da poter andare in giro per le strade di Napoli con l’impressione di essere tornati indietro di alcune decine di anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend