Calendario delle Studentesse 2012 contro i cambiamenti climatici

Anno 2050, anno zero. Scenari apocalittici sulla terra, l’inquinamento ambientale e delle acque ha ormai reso la razza umana una specie a rischio e la disgregazione degli habitat fa il resto. Ma non tutto è perduto, ci sono dodici eroine, una per ogni mese, per contrastare il degrado a cui siamo destinati.

Non si tratta della solita trama scontata di un film americano in produzione e neanche qualche apocalittica previsione più o meno fondata. Si tratta del tema portante del nuovo calendario delle studentesse presentato pochi giorni fa al caffè Grambinus e che secondo le intenzioni dei curatori Fabio Ionà, Enrico Fabio Russo e Diego Bernabei De Nicola serve a risvegliare gli animi nei confronti di temi spesso trattati con poca sufficienza e con la filosofia del “chi vivrà vedrà”. Le dodici eroine citate sopra non sono neanche le classiche modelle, ragazze immagine e forse con poco sale in zucca, si tratta invece di ragazze laureate o laureande delle università di Napoli, Roma e Milano (con una folta compagine partenopea delle facoltà di Lettere, Giurisprudenza, Biologia e Scienze delle Comunicazioni) che ci mettono la faccia e voglio dare il loro contributo a una questione spinosa e delicata.

Il tutto voluto e coordinato dalla Arakne Comunication e dal titolo esemplificativo “EarthOnHeart” e si spera che l’iniziativa riesca a raccogliere il giusto seguito e non sia un ennesimo buco nell’acqua perchè i tempi sono e saranno sempre più stringenti.

[ad#Napoli-end]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend