Guida Merliani a rischio chiusura. L’affitto è insostenibile

La sconvolgente ed inaspettata notizia della possibile chiusura della storica sede della libreria Guida in via Merliani al Vomero parrebbe essere confermata dallo stesso responsabile della casa editrice Diego Guida, nipote del fondatore del gruppo Mario Guida, il quale, senza giri di parole, ha dichiarato che le ragioni delle sfratto sono da ricercare nell’aumento da capogiro dell’affitto del locale.

Il rinnovo del contratto di locazione sarebbe infatti stato accompagnato da una richiesta d’affitto ad un prezzo quadruplicato. La cifra avrebbe a tal punto sconvolto Diego Guida da farli dichiarare con amara ironia «Solo Bulgari o grandi boutique potrebbero arrivare a pagare». Nel caso le trattative non andassero a buon fine (come appare prevedibile) Guida Merliani dovrebbe lasciare la sede storia che occupa dal 1974, inserendosi nella triste lista in cui figurano le molteplici vittime della crisi economica attuale.

A questo punto ci si aspetterà che le critiche nei confronti degli enti amministrativi, i quali sembrano non occuparsi affatto di tutelare queste attività storiche, si facciano ancora più aspre ed insistenti. D’altra parte, anche l’ipotesi di un’apertura della libreria in un’altra sede vomerese sembra doversi abbandonare. Impossibile, infatti, trovare, con queste premesse, un affitto sostenibile. Nel frattempo si chiede l’intervento della Regione e si auspica la buona riuscita della battaglia di Guida e di Gennaro Capodanno, presidente dei Valori Collinari, che ormai da anni si batte per la salvaguardia delle botteghe storiche.

[ad#Napoli-end]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend