Al Napoli basta un tempo: stesa l’Udinese 2 a 0

Il Napoli torna a vincere in campionato, e lo fa dominando soprattutto il primo tempo della sfida contro l’Udinese, raggiungendo quota 14 punti alla pari con il Milan e a due punti dalla vetta occupata dalla Juventus. Fermata la capolista Udinese (scesa, dopo questo incontro, al secondo posto) che in questa stagione non aveva ancora mai perso e che forse ha sofferto l’assenza del capocannoniere inossidabile Di Natale.

Succede tutto nel primo tempo, che vede le squadre affrontarsi a viso aperto il gioco scorrere fluido. È comunque il Napoli la squadra più pericolosa, con un’azione nei primissimi minuti nell’area dei Friulani su cui Campagnaro lamenta una trattenuta. Al 16’ il guardalinee segnala giustamente la posizione di fuorigioco di Hamsik, che aveva colpito di testa e insaccato in rete, frustrando l’esultanza dello slovacco. Passano solo 3 minuti e gli azzurri passano in vantaggio con uno splendido gol di Lavezzi. L’argentino calcia al volo un pallone servito in area da Cavani che lo pesca addirittura stando spalle alla porta. Il Pocho non segnava al San Paolo da un anno e un giorno, ma stavolta sblocca la partita realizzando l’1 a 0.

L’Udinese reagisce e si rende pericolosa con Floro Flores prima- splendido tiro a volo dal limite dell’area- e con Asamoah poi, ma in entrambe le occasioni è superbo Morgan De Sanctis, che mantiene inviolata la porta partenopea.

Al 43’ il Napoli raddoppia: punizione dai trenta metri battuta da Inler che serve Dzemaili; lo svizzero si allarga e crossa in area dando a Maggio la possibilità di avventarsi sul pallone con uno stacco imperioso: è 2 a 0 e con questo punteggio le squadre vanno negli spogliatoi.

Nella ripresa il gioco e’ molto più frammentato e l’Udinese cerca di riagguantare il risultato ma la difesa degli uomini di Mazzarri è impeccabile. È invece il Napoli a sciupare in due occasioni il contropiede che avrebbe chiuso anzitempo la gara. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro De Marco decreta la fine ed esplode la gioia del San Paolo.

Sabato gli azzurri affronteranno il Catania, avversario insidioso, e poi avrà inizio la settimana di fuoco che vedrà susseguirsi Bayern Monaco e Juventus. Il Napoli di stasera, anche se non perfetto, sembra in grado di dire la sua contro qualunque avversario.

[ad#Biglietti Calcio Napoli]

[ad#Napoli-end]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend