“Filosofi alle primarie” di Albertazzi in scena al Madre

L’estate del Museo Madre è ricchissima di eventi e serate imperdibili, che accompagneranno piacevolmente i napoletani che quest’anno hanno deciso o sono stati costretti a passare le loro vacanze nella propria città.

Lo spettacolo di Albertazzi è imperdibile. L’obiettivo dell’attore e regista è portare sul palco la filosofia più nobile e dotta. Un connubio di neologismi e sillogismi alla Platone o alla Protagona si fanno spazio sul palco del Madre, in uno spettacolo che rompe le convenzioni del teatro e si presenta come evento al passo con i nostri tempi. Il creativo Albertazzi, con l’ausilio accademico del professor Carlo Monaco, propone uno spettacolo che non ha precedenti in Italia e che, rompendo i confini tra messa inscena e pubblico, si presenta come una partita a ping pong tra pensieri filosofici agli antipodi.

Quale sarà la filosofia vincente? A decretare il vincitore sarà il pubblico, coinvolto nella contesa in veste di giudice. Saranno infatti gli applausi, raccolti attraverso microfoni sparsi tra il pubblico, il metro utilizzato per stabilire il “campione”. I napoletani saranno i giudici, le filosofie greche e latine i contendenti, ma il vincitore della medaglia d’oro è ancora ignoto. Per conoscerlo manca poco. Il 9 settembre 2011 se ne leggerà la notizia sui giornali.

[ad#Napoli-end]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend