Caso Hamsik, parla De Laurentiis: tutto è cedibile ma il mio tavolo è molto costoso

Alla fine si è fatto sentire, il presidente De Laurentiis, sul caso di calciomercato forse più chiacchierato degli ultimi giorni. Dopo le dichiarazioni di Marek Hamsik sul suo potenziale futuro in rossonero, il patron azzurro ha parlato ai microfoni di Radio Marte, ribadendo posizioni già espresse nelle scorse settimane: “Se le offerte sono rispettose della bravura di Marek Hamsik e del lavoro che ha svolto il Napoli per valorizzarlo, tutto è cedibile. Ci possiamo sedere intorno a un tavolo. Ma devono venire allo scoperto. Il mio tavolo è molto costoso e per il momento non ci si è mai seduto nessuno”.

Non fa riferimenti espliciti al Milan, ma il messaggio è più che chiaro: Marek è una pedina importante, ma per offerte indecenti (“dai 40 milioni in su”) nessuno è legato a vita. De Laurentiis cerca comunque poi di rassicurare la tifoseria, una cui parte già ha dato segni di insofferenza per le parole del centrocampista slovacco, bacchettando i giornali che a suo avviso avrebbero gonfiato la notizia e alterato le intenzioni del calciatore per fare scalpore.

E infine ha annunciato che, seppure dovesse andar via Hamsik: “prenderemo qualcuno all’altezza per il suo stesso ruolo”. Ma esclude che possa trattarsi di Pastore o Sanchez, incompatibili secondo lui col modulo solitamente scelto da Mazzarri. Insomma, il destino di Marek Hamsik è ancora lungi dall’essere definito, e sicuramente sarà un elemento chiave del mercato estivo, non solo per il Napoli.

[ad#Napoli-end]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend