4 visite guidate a Napoli: cosa fare nel weekend dal 13 al 16 giugno 2024

museo-lapis-luna-al-museo.jpg

Ph Marcello Erardi

Sempre tante visite guidate a Napoli e in tutta la Campania con eventi sempre interessanti, per scoprire, assieme ad esperti e guide, i luoghi più belli della nostra terra.

 

 

 Include contenuto sponsorizzato #adv

Anche per questo weekend, dal 13 al 16 giugno 2024, ci saranno delle belle visite guidate nei luoghi più belli di Napoli e della Campania, con passeggiate guidate che ci faranno conoscere i posti più particolari e straordinari della città e dei suoi magnifici dintorni. Gli eventi sono proposti da associazioni che lavorano da anni sul territorio e che utilizzano brave guide e storici dell’arte per accompagnarci nei posti più belli della nostra terra. Chiedete sempre informazioni sulle misure specifiche che verranno applicate per rispettare le normative per l’emergenza e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti

Tutti i giorni – Il Museo dell’Acqua: un suggestivo percorso sotterraneo nel centro antico di Napoli

Ph Marcello Erardi

 Contenuto sponsorizzato #adv

Napoli, città dalle profonde radici storiche e culturali, cela innumerevoli tesori in attesa di essere scoperti. Tra questi, un’affascinante esperienza che si snoda sotto la superficie pulsante del centro storico: il Museo dell’Acqua. Questo percorso sotterraneo, situato al di sotto della Basilica della Pietrasanta, oggi conosciuta come LAPIS Museum, rappresenta un’occasione imperdibile per esplorare l’ingegnosità e la resilienza della città partenopea attraverso i secoli. Il Museo dell’Acqua svela un cammino intricato che attraversa cavità, cisterne e cunicoli, offrendo ai visitatori uno sguardo privilegiato sulle meraviglie dell’ingegneria e dell’architettura greco-romana. Le vestigia delle antiche acque pluviali e degli avanzati acquedotti romani raccontano una storia di progresso e adattamento, rivelando come Napoli sia riuscita a superare innumerevoli sfide. Questi sotterranei, nel corso del tempo, hanno mutato funzione diverse volte: da vasche per la raccolta dell’acqua piovana a cisterne dell’acquedotto, da magazzini per armi e viveri a rifugi durante la Seconda Guerra Mondiale. Ogni pietra, ogni angolo di questi ambienti, narra una storia di sopravvivenza e di innovazione. Il percorso del museo è un viaggio sensoriale e culturale arricchito da installazioni multimediali che permettono ai visitatori di rivivere diverse epoche storiche. La Sala della Luna, ad esempio, con la sua luna piena che rievoca le origini pagane del Complesso, trasporta i visitatori in un’atmosfera onirica. Nella Sala dei Racconti, gli ologrammi di Gennaro e Michela narrano la vita negli anni ’40, offrendo una finestra su un passato non troppo lontano. La Sala dei bombardamenti, con le sue proiezioni immersive, fa rivivere i drammatici momenti vissuti dalla città durante la Grande Guerra, chiudendosi con un messaggio di speranza e pace. Il Museo dell’Acqua è per tutte le età, aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00, con sei turni di visite guidate dal lunedì al venerdì, con visite guidate che partono alle 10.30 – 12.30 – 13.30 – 15.30 – 16.30 – 18.30; e cinque nei fine settimana alle ore 10.30 – 12.30 – 14.30 – 16.30 – 18.30. Fortemente consigliata la prenotazione, soprattutto a ridosso di fine settimana, ponti e festivi. È possibile farlo facilmente al nostro servizio WhatsApp 08119230565 sempre attivo, oppure inviando una mail a info@lapismuseum.com indicando data, ora, il numero di persone e un nominativo di riferimento. E per chi desidera acquistare direttamente il proprio biglietto può farlo direttamente sul sito ufficiale 

Le visite sono a cura di Lapis Museum a cui si potranno chiedere tutte le informazioni.

  • Appuntamento: tutti i giorni – aperto dalle 10.00 alle 20.00, visite guidate 10.30 – 12.30 – 13.30 – 15.30 – 16.30 – 18.30. Nel fine settimana 10.30 – 12.30 – 14,30 -16.30 – 18.30. Per il weekend, festivi e ponti è raccomandata la prenotazione.
  • Contributo: Visita normale con Ticket intero 10 euro per visita accompagnata in gruppo. Possibili sconti famiglia, gruppi e altre riduzioni.
  • OrganizzazioneLapis Museum Prenotazione consigliata – Consigliate scarpe comode e un coprispalle per le cavità – info e prenotazioni +39 081 192 30 565– dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 14.00 (servizio WhatsApp sul numero sempre attivo) prenotazioni anche via mail indicando nome, il numero di persone, il giorno e l’orario di preferenza.info@lapismuseum.com Lapis Museum sito ufficiale    
  • Maggiori Informazioni:  Museo dell’Acqua e Decumano sotterraneo

Sabato 15 e domenica 16 giugnoGiornate dell’Archeologia alla Baia di Ieranto

baia di ieranto massa lubrense napoli da vivere

© Napoli da Vivere

Weekend speciale nella splendida Baia di Ieranto a Massalubrense: ci saranno visite esclusive accompagnati da esperti e guide d’eccezione in occasione dell’edizione 2024 delle “Giornate Europee dell’Archeologia. In Campania si potranno effettuare visite speciali alla Baia di Ieranto a Massa Lubrense (NA) un bene di proprietà del FAI, il Fondo Ambiente Italia che fu donata al FAI da dall’Italsider nel 1987 e che da allora ha recuperato la sua bellezza originaria. Si avrà modo di approfondire il tema della necessità di comunicazione in età imperiale romana: dai sistemi di comunicazione romani, dimenticati e riemersi con la scoperta di Pompei, all’indagine sui reperti e sugli scritti di Plinio il Vecchio e di Plinio il Giovane, i presidi militari e i luoghi sacri lungo la costa massese, fino al tema delle torri vicereali e quello della vita dei torrieri con uno sguardo particolare ai fortilizi di Crapolla, Recommone, Marina del Cantone, Punta Campanella e Fossa Papa.

Le visite sono a cura di FAI, il Fondo Ambiente Italia a cui si potranno chiedere tutte le informazioni.

Sabato 15 giugno  – Visite guidate al Teatro Antico di Ercolano con percorso sotterraneo

Teatro antico di Ercolano 2

Ph Facebook Ercolano – Parco Archeologico

Lo straordinario Teatro Antico di Ercolano, che si trova a oltre 20 metri di profondità, è stato riaperto alle visite Si potrà accedere all’affascinante percorso sotterraneo che permette di visitare il Teatro, un reperto importante della città antica distrutta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C., attraverso i cunicoli settecenteschi. Una visita “avventurosa”, ad oltre 20 metri di profondità, nelle viscere della terra con i partecipanti che saranno accompagnati dal personale del museo e dovranno indossare caschi, mantelline e torce. Le visite si terranno con appuntamenti bisettimanale per i visitatori in gruppi di 12 persone, il mercoledì e il sabato, fino al 9 novembre 2024 con 6 turni, e con un’interruzione nei mesi di luglio e agosto. l Teatro Antico di Ercolano, che si trova a oltre 20 metri di profondità, è stato riaperto alle visite che si terranno con appuntamenti bisettimanale per i visitatori in gruppi di 12 persone,  Prezzo della visita 5 euro.

Le visite sono a cura del Parco Archeologico di Ercolano a cui si potranno chiedere tutte le informazioni.

Sabato 15 giugno  – Lux in Fundo tour tra le bellezze artistiche e i tesori da scoprire della Sanità

chiesa dei cristallini - Rione Sanità - NDV

© Napoli da Vivere -Chiesa dei Cristallini – Rione Sanità

LUX in Fundo è un nuovo itinerario guidato tra le bellezze artistiche e i tesori ancora da scoprire del Rione Sanità. Un vero e proprio faro di speranza che, attraverso l’arte del passato e quella del presente, illumina i vicoli più nascosti dello storico quartiere. Un’esperienza coinvolgente che mostra attraverso nuovi luoghi e nuove storie come l’arte può essere uno strumento capace di generare cambiamento e innovazione. Una chiesa blu ridipinta con venti tonalità di azzurro, una cappella barocca e un blocco di marmo che prende forma dando vita ai sogni dello scultore Jago, sono solo alcune delle meraviglie che visiterai partecipando al tour. Le Tappe del tour Lux in Fundo sono: Chiesa di Sant’Aspreno ai Crociferi – Jago Museum – Borgo dei Vergini – Palazzo dello Spagnuolo – Chiesa dei Cristallini – Basilica di San Severo fuori le mura – Figlio Velato di Jago – Cappella dei Bianchi – Piazza Sanità – Murales “Luce” Il tour è in programma ogni sabato pomeriggio.

La visita è a cura di Catacombe di Napoli a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento.

© Napoli da Vivere 2024 – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

scroll to top