Campania by Night: passeggiate serali e concerto gratuiti nella splendida Abbazia del Goleto a Sant’Angelo dei Lombardi

WhatsApp-Image-2022-09-26-at-17.55.00.jpeg

© Scabec

Eventi gratuiti da non perdere con splendide passeggiate serali all’Abbazia del Goleto e concerto dei Cantori di Posillipo con Campania by Night

 

Contenuto sponsorizzato

Continuano i grandi eventi gratuiti di Campania by Night il programma di aperture serali dei siti culturali campani che, venerdì 30 settembre 2022 arriva, anche quest’anno, in Alta Irpinia, con La Canzone Napoletana: Storia, passione e musica di una città. Un evento da non perdere con passeggiate serali e concerto di musica napoletana nella suggestiva Abbazia del Goleto a Sant’Angelo dei Lombardi (AV).

L’evento è gratuito con prenotazione obbligatoria e fa parte di Campania by Night la rassegna di aperture serali straordinarie programmata e finanziata della Regione Campania e organizzata e promossa dalla Scabec – Società Campana Beni Culturali.

Le passeggiate serali all’Abbazia del Goleto

© Scabec

L’Abbazia del Goleto a Sant’Angelo dei Lombardi è una struttura affascinante e suggestiva, sorta a partire dal 1113 grazie a Guglielmo da Vercelli, che aveva ricevuto il suolo per la nuova badia da Ruggero, signore normanno della vicina Monticchio, località oggi disabitata, situata tra Sant’Angelo dei Lombardi e Rocca San Felice.

Venerdì 30 settembre 2022 in occasione dell’apertura serale, dalle ore 18:00 e alle ore 19:00, sarà possibile partecipare alle passeggiate gratuite per scoprire le bellezze del complesso. I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria e include sia la visita che il concerto che si terrà alle 20:30.

Il concerto “La Canzone Napoletana: Storia, passione e musica di una città”

I Cantori di Posillipo si esibiranno, infatti, in un imperdibile concerto La Canzone Napoletana. Storia, passione e musica di una città, diretti dal maestro Gaetano Raiola. Un racconto in musica dell’evoluzione della Canzone partenopea dei grandi autori come Salvatore di Giacomo, Libero Bovio, Ferdinando Russo, Salvatore Gambardella e persino del celeberrimo Gioacchino Rossini, che volle dedicare alla città che così calorosamente aveva celebrato la sua musica operistica, la danza che rappresentava il vivere di un popolo ovvero La Tarantella.

Il programma della serata

  • Luna Nova
  • Te voglio bene assaje
  • Palomma ‘e notte
  • Reginella
  • Napule ca se ne và
  • I’ te vurria vasà
  • Maria Marì
  • Santa Lucia luntana
  • ‘E spingule frangese
  • Mandulinata a Napule
  • Voce ‘e notte
  • Passione
  • Funiculì Funiculà
  • Torna a Surriento
  • ‘O Paese d’’o sole
  • La danza

Il concerto sarà eseguito dal Coro dei Cantori di Posillipo, accompagnato al pianoforte dal maestro Francesco Pareti, dal solita tenore Francesco Malapena.

La Canzone Napoletana: Storia, passione e musica di una città: informazioni

© Napoli da Vivere 2022 – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend