Festa di San Gennaro 2022: corteo storico nel centro di Napoli e riti religiosi al Duomo e in strada

jorit-agoch-san-gennaro-napoli.jpg

Due giornate di riti religiosi e preghiera nel Duomo di Napoli ed anche in strada per la festa di San Gennaro, il Santo patrono di Napoli in attesa del Miracolo. Tra i riti civili un grande corteo storico nel centro antico di Napoli

 

 

Due giorni di riti e preghiera a Napoli, il 18 e il 19 settembre, nel Duomo Cattedrale per la Festività del Santo Patrono di Napoli e grade attesa per il Miracolo di San Gennaro che avviene sin dal 1300, con il sangue raggrumito e solido che viene esposto al pubblico nelle ampolle e che diviene liquido a seguito delle preghiere e delle suppliche dei fedeli. Ma anche un bellissimo e grande corteo in costume d’epoca il 17 settembre, nel centro antico di Napoli  

Riti civili previsti in occasione della Festa di San Gennaro

Sabato 17 settembre 2022Rievocazione storica della nascita, nel 1527, dell’Eccellentissima Cappella del Tesoro di San Gennaro

 

  • Sabato 17 settembre 2022 dalle ore 16 – Corteo Storico dall’ex Ospedale della Pace in Via dei Tribunali che prosegue per Forcella, Spaccanapoli, Vico San Domenico, Via Tribunali fino al Duomo Cattedrale. Sulle gradinate della chiesa gli attori in abito storico rievocheranno la sottoscrizione del contratto tra gli Eletti e San Gennaro per la nascita dell’Eccellentissima Cappella del Tesoro di San Gennaro. Alla fine il corteo proseguirà in Piazzetta Cardinale Sisto Riario Sforza e si scioglierà verso le 18;30. Al grande grande Corteo Storico parteciperanno, in costume d’epoca, i Rievocatori Storici delle Associazioni “Fantasie d’Epoca” e “Compagnia La Rosa e la Spada”, accompagnati da chiarine e tamburi e da esibizioni di sparo a salve dei “Pistonieri di Santa Maria del Rovo” di Cava de’ Tirreni. Nella Sala del Lazzaretto dell’Ospedale della Pace potrà essere visitata c’è la mostra gratuita sulle pandemie a cura del Museo delle Arti Sanitarie),

Riti Religiosi a Duomo di Napoli

Domenica 18 Settembre – Riti Vigiliari

Iniziano domenica 18 settembre i Riti Solenni per la festività di San Gennaro, Patrono di Napoli e della Campania.

  • Alle ore 18.30, in Cattedrale, avrà luogo il Rito Vigiliare con la Celebrazione della Santa Messa alla presenza dell’Arcivescovo Metropolita di Napoli, don Mimmo Battaglia. A cura del Comitato Diocesano San Gennaro, si procederà all’inizio della Santa Messa all’offerta dell’olio per la lampada votiva al Santo Martire. Alla processione introitale prenderanno parte, oltre i canonici del Capitolo Metropolitano e i Prelati della Cappella del Tesoro di San Gennaro, una delegazione del Comitato, con il presidente Carmineantonio Esposito, e i tedofori delle “staffette della fede”, promosse dal Centro Sportivo Italiano.
  • Le fiaccole saranno accese, dopo una breve preghiera, verso le 17,30 nei tre luoghi di riferimento della vita del Santo Martire (Santuario di San Gennaro a Pozzuoli, Catacombe di San Gennaro a Capodimonte e Basilica di San Gennaro al Vomero) e giungeranno in Cattedrale per l’accensione della lampada votiva posta davanti alle Reliquie di San Gennaro all’inizio dei Primi Vespri.

Lunedì 19 Settembre – Solennità di San Gennaro

© Napoli da Vivere

Lunedì 19 settembre, la Cattedrale aprirà alle ore 7.30 e resterà aperta per l’intera giornata.

  • Alle ore 9.15, l’Arcivescovo Domenico Battaglia si recherà nella Cappella del Tesoro. Con l’Abate e il Sindaco provvederà all’apertura della cassaforte dove sono custodite le ampolle con il Sangue. Porterà, quindi, le ampolle sull’altare maggiore della Cattedrale dove presiederà la Solenne Concelebrazione Eucaristica nel corso della quale, se ci sarà il prodigioso evento della liquefazione del Sangue, darà l’annuncio ai presenti e, percorrendo la navata centrale, si porterà all’esterno della Cattedrale, per esporre ai fedeli e alla Città le ampolle con il Sangue.
  • Alle 12.30 e 18.30 ci saranno altre celebrazioni eucaristiche e quest’ultima presieduta da un Vescovo ausiliare e preceduta da preghiere e venerazione che inizieranno alle ore 16.30.
  • Alle ore 9 ci sarà la celebrazione della Santa Messa nella Cappella del Tesoro, presieduta da un Prelato. Al termine l’ampolla con il Sangue verrà portata sull’altare maggiore, affidata ad un Canonico per la venerazione del popolo fino alle 12.30.
  • Le preghiere e la venerazione riprenderanno alle 16.30 fino alle 18.30, allorquando ci sarà la celebrazione della Santa Messa.
  • Fino al 27 settembre, si svolgerà l’Ottavario di ringraziamento

La celebrazione sarà trasmessa in diretta televisiva e in streaming da Canale 21 e Telecapri e potrà essere seguito sul portale dell’Arcidiocesi 

Il Tesoro di San Gennaro a Napoli 

Il Tesoro di San Gennaro è il Tesoro più importante al mondo, al pari di quello della Corona Inglese, con bel 21.610 capolavori che rappresentano il tesoro del Santo, che si è costituito in circa 700 anni grazie a donazioni di re, papi, imperatori e privati cittadini.

© Napoli da Vivere 2022 – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Link affiliato a Tiqets

2 Replies to “Festa di San Gennaro 2022: corteo storico nel centro di Napoli e riti religiosi al Duomo e in strada”

  1. Salvatore ha detto:

    Grazie x notizie interessantissime

  2. Staff ha detto:

    grazie a te per averci scritto. Continua a seguirci su Napoli da Vivere e troverai ogni giorno tante news sui migliori eventi a Napoli e in Campania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend