4 visite guidate a Napoli: cosa fare nel weekend dal 24 al 26 giugno 2022

WhatsApp-Image-2022-03-08-at-17.43.05.jpeg

Ph LAPIS Museum,

Sempre tante visite guidate a Napoli e in tutta la Campania con tanti eventi interessanti, perlopiù all’aperto, per scoprire, con degli esperti, i luoghi più belli della nostra terra

 

 

Contenuto sponsorizzato

Anche per questo weekend dal 24 al 26 giugno 2022 ci saranno delle visite guidate in sicurezza nei luoghi più belli di Napoli e della Campania, con passeggiate guidate che ci faranno conoscere i posti più particolari e straordinari della città e dei suoi magnifici dintorni. Gli eventi sono proposti da associazioni che lavorano da anni sul territorio e che utilizzano brave guide e storici dell’arte per accompagnarci nei posti più belli della nostra terra.

Chiedete sempre informazioni sulle misure specifiche che verranno applicate per rispettare le normative per l’emergenza e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti

Tutti i giorni – Un fresco percorso sotterraneo nel centro storico di Napoli

Ph Lapis Museum

In questi giorni l’anticiclone Scipione ha fatto impennare le temperature vertiginosamente. Non molti sanno però che la temperatura del percorso sotterraneo del LAPIS Museum è costante, ed è sempre la stessa indipendentemente dal clima circostante. La temperatura di queste cavità, cunicoli e cisterne si aggira intorno ai 20 gradi. Un’aria condizionata, tutta naturale, che offre al visitatore una sensazione di rinfrescante benessere, che consente fare una visita al Museo dell’Acqua con lo spirito giusto. In questi ambienti, dove è possibile ascoltare il gorgoglio dei ruscellamenti, e i colori che animano le antiche cisterne greco-romane, che mostrano invece come questi ambienti sono stati inglobati nello straordinario lavoro di ingegneria che ha portato alla nascita dell’acquedotto romano. Non mancano sofisticate tecnologie che arricchiscono il percorso e contribuiscono al racconto della storia della città, a cominciare da un suggestivo impianto di illuminazione che, attraverso giochi di luci e colori enfatizza volumi e volte di questi ambienti, passando per l’acqua e i ruscellamenti creati ad hoc da ABC Napoli, azienda idrica napoletana, che ha collaborato a questo avveniristico progetto.  Reso più agevole dall’installazione del primo ascensore archeologico, che porta a 35 metri di profondità, il percorso comprende l’incantevole Sala della Luna, con un sorprendente plenilunio perenne, memore di Diana, dea della Luna, sui cui resti, secondo alcuni studi, è stata edificata la basilica paleocristiana prima e il monumentale Complesso barocco che ci appare oggi. Si prosegue fino agli ambienti del Decumano Sommerso, quelli utilizzati negli anni ’40 come rifugio antiaereo, e che sono oggi testimonianza di una importante pagina di storia della città. Grazie ad una immersiva installazione multimediale, i visitatori possono ascoltare Gennaro e Michelina, che, nella Sala dei racconti, spiegano com’era la vita nei ricoveri, per concludere nella Sala dei bombardamenti con la vivida rievocazione storica dei bombardamenti tra le forze armate nemiche e gli alleati che hanno portato alla libertà, con uno straordinario segnale di speranza annunciato da una voce nota agli italiani.

L’evento è a cura di Lapis Museum a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: tutti i giorni – aperto dalle 10.00 alle 20.00 Visite guidate alle ore 10.30 – 12.30 – 16.30 – 18,30. – per il weekend, festivi e ponti è raccomandata la prenotazione.
  • Contributo: Ticket intero 10 euro x visita accompagnata in gruppo. Possibili sconti famiglia, gruppi e altre riduzioni
  • OrganizzazioneLapis Museum Prenotazione consigliata – Consigliate scarpe comode e un coprispalle per le cavità – info e prenotazioni +39 081 192 30 565 – dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 14.00 (servizio WhatsApp sempre attivo) info@lapismuseum.com Lapis Museum
  • Maggiori InformazioniMuseo dell’Acqua e Decumano sotterraneo

Sabato 25 e domenica 26 giugno – Visita gratuita alla Villa Rustica Caius Olius Ampliatus di Barra

La Villa Rustica Caius Olius Ampliatus di Barra a Napoli è un’antica masseria di epoca romana portata alla luce durante i lavori di costruzione dei caseggiati popolari del post sisma del 1980. La visita consiste nello scoprire i resti di questa antica villa divenuta celebre per il ritrovamento di un uomo dell’epoca che aveva cercato inutilmente rifugio nei sotterranei del torchio vinario, portando con se alcune suppellettili e oggetti preziosi, tra cui un anello d’oro dal quale si è tratto il nome Caius Olius Ampliatus. La visita gratuita è a cura di Marco Ferruzzi e Nicoletta de Vita di BEst, il meglio di Napoli Est in collaborazione con il Rotary Community Crop di Napoli est e durerà circa un’ora. Si consiglia un vestiario consono alla visita con scarpe comode per camminare ed un cappello per proteggersi dal sole. L’entrata della Villa è su Via della Villa Romana al confine con il quartiere Ponticelli (Zona Lotto Zero)

L’evento è a cura di BEst, il meglio di Napoli Est a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: alle ore 17,30 all’ingresso Via della Villa Romana al confine con il quartiere Ponticelli (Zona Lotto Zero)
  • Contributo: visita gratuita
  • OrganizzazioneBEst, il meglio di Napoli Est Per info e prenotazioni: nikydevita@gmail.com
  • Maggiori Informazioni:  Pagina ufficiale   BEst, il meglio di Napoli Est

Sabato 25 giugno – La Neapolis Sotterrata

Al di sotto di piazza San Gaetano, antica agorà greca e foro romano, tra le brulicanti strade di Via San Gregorio Armeno e via Tribunali vive l’antica Neapolis, la Neapolis Sotterrata Un posto veramente incredibile che ci consente di conoscere la grande storia di Napoli. Gli scavi si trovano al di sotto della Basilica di San Lorenzo Maggiore, tra le più antiche di Napoli, una straordinaria chiesa del 1200, il periodo normano, fondata da Carlo d’Angiò e costruita sopra quello che rimaneva dell’antico insediamento greco-romano Una Napoli sotterranea dove si vede chiaramente la sovrapposizione di tre epoche diverse che è uno dei tesori più incredibili presenti nel cuore dei decumani a Napoli. Una zona bellissima quella di San Gregorio Armeno con tante meraviglie da scoprire.

L’evento è a cura di Megaride Art a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: – ore 10,00 via Tribunali Piazza San Gaetano di fronte alla Chiesa di San Lorenzo Maggiore termine ore 12,30 – 12,25 circa
  • Contributo: 12 euro a persona + biglietto ingresso al Complesso 9 euro
  • OrganizzazioneMegaride Art– Prenotazione obbligatoria 348 114 9647 gradita via mail info@megarideart.com   
  • Maggiori Informazioni:  Pagina ufficiale Megaride Art

Domenica 26 giugno – Dal Petraio ai Quartieri Spagnoli, passeggiata guidata

Salita del Petraio effe pad

© Fulvio Padulano – effepad (instagram)

Quella del Petraio è una speciale passeggiata tra i vicoli panoramici che dal Vomero porta direttamente a Napoli Centro. Un luogo unico dove poter ammirare la città dall’alto. Scorci bellissimi, “vasci”, balconi fioriti, vigneti, agrumeti e famose dimore in stile liberty. La discesa del Petraio è un’antica strada che unisce la collina del Vomero con il Corso Vittorio Emanuele ed insieme alla Pedamentina di San Martino, a Calata San Francesco (via Aniello Falcone) e a tante altre piccole e ripide vie, rappresenta uno dei più interessanti iter turistici o, semplicemente, gradevoli passeggiate. Entreremo insieme nei Quartieri Spagnoli per vedere da vicino alcune opere di street art tra cui il famoso murale di Maradona.

L’evento è a cura di HOTC – Heart of the City a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: ore 17:45 all’uscita della funicolare di Via Morghen. Durata: 2 h circa
  • Contributo: 10€ / ridotto da 12 a 17 anni 5€ / ridottissimo da 8 a 11 anni 3€ / fino a 7 anni gratis – Tour adatto a tutte le età con supporto radio in collegamento con la guida
  • OrganizzazioneHOTC – Heart of the City – Prenotazione obbligatoria e informazioni  info@heartofthecity.it – tel / sms / whatsapp: 3770994320
  • Maggiori Informazioni:  Pagina ufficiale  HOTC – Heart of the City

© Napoli da Vivere 2022 – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend