4 visite guidate a Napoli: cosa fare nel weekend dal 17 al 19 giugno 2022

Scalone-Villa-Campolieto.jpg

villa campolieto

Sempre in sicurezza le visite guidate a Napoli e in tutta la Campania con tanti eventi interessanti, perlopiù all’aperto, per scoprire, con degli esperti, i luoghi più belli della nostra terra

 

Anche per questo weekend dal 17 al 19 giugno 2022 ci saranno delle visite guidate in sicurezza nei luoghi più belli di Napoli e della Campania, con passeggiate guidate che ci faranno conoscere i posti più particolari e straordinari della città e dei suoi magnifici dintorni. Gli eventi sono proposti da associazioni che lavorano da anni sul territorio e che utilizzano brave guide e storici dell’arte per accompagnarci nei posti più belli della nostra terra.

Chiedete sempre informazioni sulle misure specifiche che verranno applicate per rispettare le normative per l’emergenza e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti

Tutti i giorni – Un fresco percorso sotterraneo nel centro storico di Napoli

Contenuto sponsorizzato

Ph Lapis Museum

In questi giorni l’anticiclone Scipione ha fatto impennare le temperature vertiginosamente. Non molti sanno però che la temperatura del percorso sotterraneo del LAPIS Museum è costante, ed è sempre la stessa indipendentemente dal clima circostante. La temperatura di queste cavità, cunicoli e cisterne si aggira intorno ai 20 gradi. Un’aria condizionata, tutta naturale, che offre al visitatore una sensazione di rinfrescante benessere, che consente fare una visita al Museo dell’Acqua con lo spirito giusto. In questi ambienti, dove è possibile ascoltare il gorgoglio dei ruscellamenti, e i colori che animano le antiche cisterne greco-romane, che mostrano invece come questi ambienti sono stati inglobati nello straordinario lavoro di ingegneria che ha portato alla nascita dell’acquedotto romano.Non mancano sofisticate tecnologie che arricchiscono il percorso e contribuiscono al racconto della storia della città, a cominciare da un suggestivo impianto di illuminazione che, attraverso giochi di luci e colori enfatizza volumi e volte di questi ambienti, passando per l’acqua e i ruscellamenti creati ad hoc da ABC Napoli, azienda idrica napoletana, che ha collaborato a questo avveniristico progetto.  Reso più agevole dall’installazione del primo ascensore archeologico, che porta a 35 metri di profondità, il percorso comprende l’incantevole Sala della Luna, con un sorprendente plenilunio perenne, memore di Diana, dea della Luna, sui cui resti, secondo alcuni studi, è stata edificata la basilica paleocristiana prima e il monumentale Complesso barocco che ci appare oggi. Si prosegue fino agli ambienti del Decumano Sommerso, quelli utilizzati negli anni ’40 come rifugio antiaereo, e che sono oggi testimonianza di una importante pagina di storia della città. Grazie ad una immersiva installazione multimediale, i visitatori possono ascoltare Gennaro e Michelina, che, nella Sala dei racconti, spiegano com’era la vita nei ricoveri, per concludere nella Sala dei bombardamenti con la vivida rievocazione storica dei bombardamenti tra le forze armate nemiche e gli alleati che hanno portato alla libertà, con uno straordinario segnale di speranza annunciato da una voce nota agli italiani.

L’evento è a cura di Lapis Museum a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: tutti i giorni – aperto dalle 10.00 alle 20.00 Visite guidate alle ore 10.30 – 12.30 – 16.30 – 18,30. – per il weekend, festivi e ponti è raccomandata la prenotazione.
  • Contributo: Ticket intero 10 euro x visita accompagnata in gruppo. Possibili sconti famiglia, gruppi e altre riduzioni
  • OrganizzazioneLapis Museum Prenotazione consigliata – Consigliate scarpe comode e un coprispalle per le cavità – info e prenotazioni +39 081 192 30 565 – dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 14.00 (servizio WhatsApp sempre attivo) info@lapismuseum.com Lapis Museum
  • Maggiori InformazioniMuseo dell’Acqua e Decumano sotterraneo

Sabato 18 giugno – Villa Campolieto e la Casina dei Mosaici nel Parco sul Mare

Un Itinerario alla scoperta della meravigliosa Villa Campolieto e della splendida Casina dei Mosaici nel Parco sul Mare di Villa Favorita due ville del famoso Miglio d’oro. Il Tour guidato prenderà avvio dalla splendida Villa Campolieto.Sorta in una posizione strategica, non lontano dalla Reggia di Portici e contigua alla Villa Favorita, Villa Campolieto venne edificata per volontà del Principe Luzio De Sangro, Duca di Casacalenda che nel 1755 affidò il progetto e l’esecuzione dei lavori a Mario Gioffredo. L’edificio è impostato su una pianta quadrata, articolando i quattro blocchi di una galleria centrale a croce greca, e si sviluppa su cinque livelli. Con lo scalone alle spalle si ammira il fondale ideato dal Vanvitelli, che con dei giochi d’acqua dilettava la vista dei nobili che scendevano lo scalone per avviarsi nell’Esedra. La facciata posteriore della Villa si apre con un portico ellittico a colonne toscane che forma un belvedere coperto di forma ellittica. Uscendo sul terrazzo si può ammirare una delle più suggestive e panoramiche vedute sul Golfo di Napoli, da Posillipo a Ischia, per giungere a Capri e alla Penisola Sorrentina. Si proseguirà poi in direzione del Parco sul Mare. Qui, al centro del Parco regna la Casina dei Mosaici o Zezza. Così chiamata per la presenza al pian terreno di stanze ricoperte di minuscoli tasselli colorati che risplendono con la luce..La vista sul mare è spettacolare ma anche passeggiare all’interno del Parco ha un fascino unico.

L’evento è a cura di InsolitArt Tour a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: alle ore 11.00 davanti all’ingresso di Villa Campolieto Ercolano Durata: 2h circa
  • Contributo: 13€ adulti – 10 € per i ragazzi dagli 6 ai 18 anni – fino ai 5 anni gratis – La Quota di partecipazione comprende:- Guida Autorizzata, L’assistenza e Ticket d’Ingresso a Villa Campolieto e Casina dei Mosaici.
  • OrganizzazioneInsolitArt TourNecessaria Mascherina – Visita a Numero chiuso – Prenotazione obbligatoria  e informazioni   telefono o WhatsApp – 329 2625153 – 349 3090636 – o scrivendo all’indirizzo mail insolitartour@gmail.com specificando numero di prenotati e rilasciando un recapito telefonico. In caso abbiate difficoltà a raggiungerci telefonicamente inviateci un sms e sarete ricontattati.
  • Maggiori Informazioni:  Pagina ufficiale  InsolitArt Tour

Sabato 18 giugno – Il Complesso Monumentale di San Gregorio Armeno

© Napoli da Vivere

Nella famosa strada dei presepi, a via san Gregorio Armeno, scendendo verso il decumano inferiore, troviamo sulla destra il bellissimo Chiostro di San Gregorio Armeno che si trova tra Via San Gregorio Armeno e Vico Giuseppe Maffei. Il chiostro insieme al vicino complesso monastico è uno degli edifici religiosi più antichi, grandi e importanti di Napoli. Il complesso sembra che nacque nel 1009, in epoca normanna, occupando un’intera insula del centro antico a seguito della fusione di quattro oratori circostanti quello di San Sebastiano, San Salvatore, San Gregorio e quello di San Pantaleone. L’attuale complesso nacque a partire dal 1572 da un profondo rifacimento ad opera di grandi architetti dell’epoca e fu realizzata anche la nuova chiesa, più in basso dell’ingresso del monastero, il bellissimo campanile che assieme al ponte passa ancor oggi su via San Gregorio Armeno unendo il complesso e il portale d’ingresso esterno con il grande scalone aperto. E, proprio salendo l’ampio e aperto scalone, si arriva nel bellissimo e grande chiostro. All’interno si trovano una fontana barocca, varie statue raffiguranti del Bottiglieri, le cisterna, il pozzo e le celle delle monache, che sono al primo piano con delle terrazze. Dal chiostro si può arrivare nella parte superiore della chiesa di Santa Patrizia, al corridoio delle monache che porta al coro grande e a quello d’inverno, che sono al secondo piano della chiesa. Nel refettorio i quadri di Francesco Solimena e della sua bottega e altri della scuola di Belisario Corenzio. Una zona bellissima quella di San Gregorio Armeno con tante meraviglie da scoprire.

L’evento è a cura di Megaride Art a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: – ore 10,30 chiesa di San Gennaro all’olmo angolo via San Biagio dei Librai e via San Gregorio Armeno. termine ore 12,30 – 12,25 circa
  • Contributo: 12 euro a persona + biglietto ingresso al Complesso 4 euro
  • OrganizzazioneMegaride Art– Prenotazione obbligatoria 348 114 9647 gradita via mail info@megarideart.com   
  • Maggiori Informazioni:  Pagina ufficiale Megaride Art

Sabato 18 giugno – La magia delle lucciole a San Leucio

Un sabato sera diverso da tutti gli altri, per vivere una nuova esperienza immersi nella natura ammirano le lucciole con una passeggiata facile, adatta a tutti. Si camminerà al buio per ammirare le lucciole, fino a raggiungere il punto panoramico con un evento adatto a tutti, anche a chi non hai mai fatto escursioni. Un’ occasione unica per ammirare la magia delle Lucciole  immersi nel bosco. Si consiglia il seguente abbigliamento. OBBLIGATORIE scarpe da trekking (no ginnastica) pena esclusione all’evento, Lampada frontale o torcia, impermeabile / antipioggia, zaino (no borse), giacca a vento, acqua (1 Lt), abbigliamento comodo e traspirante con pantaloni lunghi – (consigliamo quello “a cipolla”). Un’escursione facile, adatta a tutti, di circa 5km nella zona di San Leucio vicino Caserta.

L’evento è a cura di Anime Erranti a cui si potranno chiedere tutte le informazioni sull’evento e sulle misure applicate per rispettare le normative per l’emergenza.

  • Appuntamento: (comunicato in fase di prenotazione)
  • Contributo: 15 euro. Posti limitati
  • OrganizzazioneAnime Erranti – Prenotazione obbligatoria e informazioni 339 17 01 401
  • Maggiori Informazioni:  Pagina ufficiale  Anime Erranti

© 2022 Napoli da Vivere – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend