Apre il nuovo grande Museo delle Gallerie d’Italia di Napoli a Palazzo Piacentini

gallerie-ditalia-napoli-palazzo-piacentini-scaled.jpeg

Ha chiuso a Napoli Palazzo Zevallos ma è stata aperta una nuova grande sede di 10.000 Mq per il grande museo delle Gallerie d’Italia di Napoli. Tanti grandi spazi con un piano dedicato ai capolavori del passato, tra cui la grande opera di Caravaggio e un altro ai capolavori moderni e contemporanei ma anche spazi per mostre temporanee, una caffetteria-bistrot e il bookshop da cui si accederà liberamente da via Toledo.

 

 

Inaugurata sabato 21 maggio 2022 a Napoli la nuova sede delle Gallerie d’Italia, i musei del gruppo Intesa San Paolo, che si trova ora nello storico edificio dell’ex Banco di Napoli, in via Toledo 177, costruito nel 1939 dall’architetto Marcello Piacentini. (Per sabato 21 e domenica 22 maggio ci sarà l’ingresso gratuiti)

© Napoli da Vivere

Il nuovo museo delle “Gallerie d’Italia di Napoli” occupa una superfice di oltre 10.000 Mq, uno spazio tre volte superiore allo spazio occupato nella precedente sede di Palazzo Zevallos Stigliano, che porta le Gallerie napoletane al pari degli spazi dei grandi musei nazionali con l’adozione di criteri museologici e museografici che si allineano ai più innovativi e riconosciuti standard museali internazionali.

Le Gallerie d’Italia a Napoli a Palazzo Piacentini

La nuova sede delle Gallerie d’Italia si è spostata a Napoli nella ex sede principale del Banco di Napoli in cui continueranno anche le attività bancarie. A Palazzo Piacentini è stato effettuato un intervento architettonico di grande impatto che attualizza l’edificio, con le opere della collezione permanente che verranno distribuite lungo alcuni itinerari tematici.

  • Al primo piano ci sarà una selezione di dipinti e sculture principalmente di ambito napoletano e meridionale, del periodo che va dagli inizi del XVII ai primi decenni del XX secolo, dove troverà posto anche il capolavoro della collezione, il Martirio di sant’Orsola di Caravaggio, ultima tela del maestro realizzata nel maggio del 1610, poche settimane prima della sua morte. Spazio anche per opere Artemisia Gentileschi, Luca Giordano, Gaspar van Wittel, Anton Smink Pitloo, Giacinto Gigante, Domenico Morelli e una raccolta di disegni e sculture di Vincenzo Gemito.

  • Al secondo piano saranno esposti gli itinerari dedicati alle ceramiche attiche e magnogreche e alle opere dalle collezioni di arte moderna e contemporanea. Ci sarà, per la prima volta al pubblico, la storica Collezione Caputi appartenente a Intesa Sanpaolo, formata da oltre 500 vasi e altri reperti realizzati ad Atene, in Apulia e in Lucania tra il V e il III secolo a.C, tutti provenienti da Ruvo di Puglia. E poi non mancherà una selezione di opere dalla collezione d’arte del XX e XXI secolo di Intesa Sanpaolo dal dopoguerra giungono fino al contemporaneo con opere di Lucio Fontana, Alberto Burri, Piero Manzoni, Enrico Castellani, Mario Schifano, Giulio Paolini, Alighiero Boetti, Michelangelo Pistoletto, Giosetta Fioroni, Carol Rama, Afro, Emilio Vedova, Gerhard Richter, Jannis Kounellis, Sol LeWitt.

Un nuovo grande spazio a disposizione delle città

La nuova sede delle ‘Gallerie d’Italia – Napoli’ sarà anche un nuovo grande per la città. Il grande salone del monumentale ingresso di Palazzo Piacentini su via Toledo sarà dedicato alle mostre temporanee e alle grandi iniziative culturali. Poi, da via Toledo si potrà accedere liberamente alla caffetteria-bistrot e al bookshop e ci saranno anche 3 aule didattiche, al primo piano, per attività educative per le scuole e per pubblici specifici. Non mancherà una nuova biblioteca collegata al Servizio Bibliotecario Nazionale.

La prima esposizione temporanea che sarà ospitata nella nuova sede sarà la mostra conclusiva della XIX edizione di Restituzioni, in cui saranno esposte al pubblico le opere restaurate grazie a Intesa Sanpaolo nel triennio scorso appartenenti a siti archeologici, musei, luoghi di culto da tutta Italia.

© Napoli da Vivere

Maggiori informazioni sulle Gallerie d’Italia a Napoli

  • Dove: Via Toledo, 177 80134 Napoli
  • Orari:
    • Da martedì a venerdì: aperto dalle 10:00 alle 19.00
    • Sabato e domenica: aperto dalle 10:00 alle 20:00
    • Lunedì: chiuso.
    • Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.
  • Biglietti: Intero – 7 € – Ridotto – 4 € Over 65 – Gratuito – Under 18 – Clienti Gruppo Intesa – Sanpaolo – Scolaresche acquistabili in sede ed anche su Ticketone
  • Ogni prima domenica del mese ingresso gratuito per tutti i visitatori.
  • Contatti: Telefono 800 167 619 – Mail: napoli@gallerieditalia.com – Sito web Gallerie D’Italia Napoli

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend