ETHNE, le Danze del mondo all’Edenlandia di Napoli: sei spettacoli gratuiti

ETHNE-Danze-dal-mondo-scaled.jpg

Photo by Andrey Zvyagintsev

Ritorna, con sei serate gratuite, la rassegna ETHNE Danze dal mondo che ci proporrà le danze da tutto il mondo con 12 spettacoli in sei serate. Tanti esempi di culture diverse sempre raccontando le peculiarità di ogni ballo e di ogni cultura che l’ha generato

 

 

Fino al 23 giugno 2022 all’Edenlandia, lo straordinario parco dei divertimenti di Napoli, si terrà la rassegna ETHNE Danze dal mondo con la direzione artistica di Beatrice Baino e Giorgio Rosa.

Un atteso ritorno, dopo il successo della prima edizione dello scorso anno, che stavolta prevede dodici spettacoli in sei serate gratuite alla scoperta di danze da tutto il mondo, dall’Hip hop al flamenco, dal tango alla salsa fino alla capoeira e senza dimenticare la nostra tarantella.

Danze straordinarie che sono anche esempi di culture diverse che ETHNE ci proporrà raccontando le peculiarità di ogni ballo e di ogni cultura che l’ha generato. L’ingresso allo storico parco di Edenlandia e agli spettacoli è gratuito.

Le serate gratuite e i coreografi a ETHNE Danze dal mondo 

  • Giovedì 12 maggio 2022: HIP HOP, Kristina Ricciardi.
  • Giovedì 19 maggio 2022: FLAMENCO, Manuela Iannelli.
  • Giovedì 26 maggio 2022: TARANTELLA, Flora Scarpati.
  • Giovedì 9 giugno 2022: SWIG, Claudio Baiamonte.
  • Giovedì 16 giugno 2022: TANGO, Vincenzo Caiazzo.
  • Giovedì 23 giugno 2022: CAPOEIRA, Chiara Caputi.

Programma delle serate: 2 spettacoli, alle 19 e poi alle 20, nei giorni indicati

  • Giovedì 12 maggio 2022: HIP HOP, Kristina Ricciardi – L’hip hop nasce nel Bronx negli anni Settanta, ed ha origine dal fenomeno dei Block party, ovvero delle feste di strada in cui i giovani afroamericani e latinoamericani suonavano, ballavano e cantavano a ritmo di questa nuova musica. A Napoli la scuola UNCONDITIONAL LOVE FOR DANCEHALL, diretta da Kristina Ricciardi
  • Giovedì 19 maggio 2022: FLAMENCO, Manuela Iannelli – Il Flamenco trova la sua origine in Andalusia alla fine del Settecento come esigenza per sfogare le gioie ed i dolori. Il flamenco è formato dalla musica, dal ballo e da un canto all’apparenza stonato eseguito con supporti ritmici corporali. Lo spettacolo “Una vezmàs” è con Manuela Iannelli e Antonio Campaiola
  • Giovedì 26 maggio 2022: TARANTELLA, Flora Scarpati – La tarantella è nata probabilmente nella provincia di Taranto nel XIX secolo, e si è diffusa nel Regno delle Due Sicilie. Il nome deriva da “taranta”, un ragno velenoso diffuso nell’Europa meridionale e, nelle campagne del tarantino il ballo era in parte legato alla terapia del morso della tarantola poiché, secondo la tradizione, il veleno causava malinconia, convulsioni, disagio psichico, agitazione, dolore fisico e sofferenza. Sul palco Flora Scarpati, Federica Sibio e Michela De Felice
  • Giovedì 9 giugno 2022: SWIG, Claudio Baiamonte – A New York, ad Harlem nelle affollate sale da ballo degli anni Trenta nasce il Lindy Hop, una danza vernacolare afro americana che riuscì a superare le discriminazioni sociali e razziali dell’epoca. Lo spettacolo è del Cotton Swing scuola di Lindy Hop e Solo Jazz nata nel 2014 a Napoli
  • Giovedì 16 giugno 2022: TANGO, Vincenzo Caiazzo – Il tango nasce in Argentina a Río de la Plata in Argentina, come espressione popolare ed artistica. Ancora oggi non è noto chi abbia dato il nome a questo ballo o perché si chiami in questo modo. Lo spettacolo è della coppia di tangueri Oxana Matskevich e Vincenzo Caiazzo.
  • Giovedì 23 giugno 2022: CAPOEIRA, Chiara Caputi – la Capoeira nasce a Bahia in Brasile, ed è un’arte marziale, caratterizzata da elementi espressivi come la musica e l’armonia dei movimenti. Trae le sue origini dalla mescolanza di rituali di lotta e danza di alcune tribù africane già colonie dei portoghesi. Lo spettacolo è a cura dell’Associazione Sportiva Dilettantistica denominata Capoeira Jatobà, nota precedentemente come “Capoeiranapoli”.

Maggiori informazioni – ETHNE Danze dal mondo

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend