5 cose da fare a Napoli quando piove

ndv-cosa-fare-a-napoli-quando-piove-scaled.jpg

© Napoli da Vivere

Oggi piove e ti è venuta la pigrizia? Non preoccuparti! L’influencer effe_pad ci ha consigliato 5 (+1) cose da fare a Napoli quando piove!

Noi napoletani, a dirla tutta, siamo meteoropatici: se piove siamo tristi e ci chiudiamo in casa. Siamo abituati al nostro sole e alle giornate belle, però, d’inverno possiamo mai chiuderci in casa e non amare la nostra Napoli? Assolutamente no! Ecco, quindi, qualche idea per passare una bella giornata napoletana, anche se piove!

Cambio di prospettiva al Museo Madre

Se siete stanchi di passeggiare tra la folla con l’ombrello vi suggerisco di rifugiarvi a Palazzo Donnaregina, nel cuore del centro storico, a due passi da piazza Cavour, per un’originalissima visita al Museo di Arte Contemporanea Madre. Istallazioni, sculture e quadri, all’interno delle eleganti sale e in cortile, firmate dai più importanti ed originali artisti contemporanei per una giornata che difficilmente dimenticherete. Pratico da raggiungere ed economico da visitare, potrete prenotare il vostro biglietto online e aggiornarvi sulle mostre allestite tramite il comodissimo sito.

  • Contrindicazioni: arrivati a casa vi verrà voglia di realizzare un’opera d’arte col vostro ombrello

Shopping e sfogliatella in Galleria

Ebbene sì, eravate in vena di shopping e non sapevate sarebbe piovuto. Unica soluzione: Galleria Umberto I a Via Toledo. Negozi d’abbigliamento, di bellezza e ovviamente imbarazzo della scelta per la pausa golosa, dolce o salata che sia. Figli al fast food e genitori, a pochi passi, in fila da Mary per una sfogliatella, un babà oppure entrambe (se il temporale persiste bisogna pur adattarsi), il tutto allietato da un po’ di musica di qualche artista di strada che nelle giornate piovose si rifugerà con voi in Galleria per farvi dimenticare completamente il traffico d’ombrelli al di là delle arcate.

  • Contrindicazioni: probabilmente rimanderete ad un altro giorno le compere e vi dedicherete solo al cibo, come sempre

Museo di Santa Chiara

Tutti ne conoscono solo il chiostro, ma a Santa Chiara c’è di più: al costo di 6 € o al ridotto di 4,50 € potrai visitarne infatti il Museo e gli Scavi. Non tutti infatti sanno che prima dei bombardamenti e relativi restauri Santa Chiara vestiva di barocco; alcuni degli antichi decori sono infatti conservati nel museo del complesso monasteriale, assieme ad una collezione di testi sacri risalenti alla nascita del monastero e mostre d’arte contemporanea temporanee. Dopo aver percorso il porticato del chiostro, al riparo dalla pioggia, potrete anche assistere alla proiezione di alcuni documentari su Santa Chiara e intraprendere la visita sugli antichi scavi alle spalle del complesso. Se a fine visita il temporale insisterà ancora beh allora perché non approfittare della buvette per assaggiare alcuni dei prodotti realizzati proprio dalle monache del complesso? Prima di uscire il passaggio è obbligato…difficile resistere!

  • Contrindicazioni: se la pioggia persiste le ceramiche del negozio di souvenir potrebbero ritorcersi contro le vostre tasche

Lettura calorica alla Feltrinelli

Ammetiamolo, se piove magari potreste non avere tanta voglia di opere d’arte o architettura, piuttosto di dolci mangiati davanti ad un bel libro, al caldo e seduti comodamente. Allora la libreria Feltrinelli a Piazza dei Martiri a Chiaia è il posto giusto per voi! Specialmente se siete indecisi su quale libro vorreste comprare, sedetevi al bar al piano inferiore e leggetene le prime pagine mentre mangiate una fetta di torta e bevete un bel caffè. Nessuno vi metterà fretta e potrete passare il pomeriggio anche alla ricerca di quel vinile o di quel DVD che da tempo volevate.

  • Contrindicazioni: prosciugamento del conto in banca ma non del girovita

Un tuffo nel passato a Villa Pignatelli

Tutti ci passano davanti ma pochi ne varcano i cancelli… Si tratta di una delle case museo meglio conservate di Napoli, situata lungo Viale Mergellina, dietro uno scenografico giardino immacolato dove però non tutti i napoletani sono soliti andare, a differenza degli abitanti del quartiere che ne hanno fatto la propria oasi verde quotidiana! Con soli 5 € è possibile visitarne gli ambienti originari arredati ancora in perfetto stile ottocentesco, i tesori del Banco di Napoli ospitati e lo scenografico museo delle carrozze allestito all’interno delle scuderie; una visita perfetta per un pomeriggio di pioggia e per chi vuole trascorrere anche poche ore in un’atmosfera d’altri tempi!

  • Contrindicazioni: acquisti compulsivi online di damascati e poltrone roccocò

Tour nei misteri del Cimitero delle Fontanelle

La giornata è grigia, piove e non hai voglia di andare né in un centro commerciale né in un tradizionale museo…è il caso allora di concedersi un pomeriggio alternativo nell’atmosfera horror del Cimitero delle Fontanelle, in pieno quartiere Sanità. Migliaia di capuzzelle (teschi umani) adottate dai napoletani per propiziarsene la protezione, accudite come fossero di famiglia, lucidate e spesso accompagnate da foto, messadgi ed ex voto. Forse il tempo minaccioso e le nuvole nere sono proprio il momento giusto per visitare uno degli ossari più famosi e grandi che ci siano, da soli o prenotando una visita guidata per un tour che vi lascerà la pelle d’oca.

  • Contrindicazioni: insonnia e fridd ‘nguoll
  • Al momento il Cimitero delle Fontanelle è chiuso al pubblico, ma siamo fiduciosi riaprirà a breve!

Le 5 cose da fare a Napoli quando piove sono state consigliate da Fulvio Padulano

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fulvio Padulano 🎈Napoli (@effe_pad)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend