Weekend speciale al Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli

chiesa-di-san-gennaro-bosco-di-Capodimonte-2.jpg

Ricco weekend nel Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli con visite guidate speciali a mostre e alla bella chiesa di San Gennaro, recentemente riaperta, e poi una speciale visita guidata per la Settimana della Memoria ai capolavori trafugati dal nazisti e poi recuperati

 

Anche in questo weekend dal 28 al 30 gennaio 2022 ci saranno tante speciali occasioni per visitare lo splendido Museo e Real Bosco di Capodimonte di Napoli. Oltre alle visite alle straordinarie collezioni del museo ci saranno anche delle speciali visite guidate speciali a mostre e alla bella chiesa di San Gennaro, recentemente riaperta, e poi una speciale visita guidata per la Settimana della Memoria ai capolavori trafugati dal nazisti e poi recuperati.

Il  museo sarà aperto dalle 8.30-19.30 primo piano, dalle 10-17.30 secondo e terzo piano con la mostra. Sabato e domenica ci saranno anche degli interventi musicali al pianoforte del M° Rosario Ruggiero e dalle performance della Compagnia Arcoscenico. 

Il weekend a Capodimonte 

  • Visita Guidata dell’artista alla mostra Andrea Bolognino. Cecità, Accecamento, Oltraggio – Domenica 30 Gennaio 2022 Ore 12.00 al secondo piano, sala incontri sensibili ci sarà una visita guidata con l’artista Andrea Bolognino alla mostra aperta di recente dal titolo Andrea Bolognino. Cecità, accecamento, oltraggio a cura di Sylvain Bellenger. Nel progetto espositivo di Andrea Bolognino, i disegni dell’artista sono posti in dialogo con uno dei capolavori più noti della collezione del museo, la Parabola dei ciechi (1568) di Pieter Brueghel il Vecchio. Le visite guidate con l’artista sono incluse nel prezzo del biglietto del museo e si possono prenotare inviando una mail all’indirizzo mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it Obbligo di green pass rafforzato e mascherina. Numero massimo di partecipanti: 20 persone per ogni incontro.

Raffaello Sanzio – Museo di Capodimonte

  • Restituzioni: visita guidata tra i capolavori trafugati dai nazisti – In occasione della Settimana della Memoria 2022 Sabato 29 gennaio 2022 alle ore 12.00, il Museo e Real Bosco di Capodimonte, in collaborazione con Le Nuvole, propone una visita guidata a tema per riflettere sul ‘Giorno della Memoria’. I visitatori saranno condotti nelle sale del Museo da uno storico dell’arte, per ammirare tutte quelle opere che in Epoca fascista, durante la Seconda Guerra Mondiale, furono oggetto di trafugamento. Molte opere furono recuperate grazie all’intervento di un agente segreto, Rodolfo Siviero, impegnato nella ricerca di questi tesori trafugati dai nazisti. Tra i capolavori recuperati a Capodimonte il Ritratto di fanciulla di Tiziano, il San Girolamo di Colantonio, la Madonna del Divino Amore di Raffaello, l’Anteadi Parmigianino, la Parabola dei ciechi di Pieter Brueghel il Vecchio e molte altre ancora. La visita non è inclusa nel prezzo del biglietto al museo e costa 7 euro . Contatti: 0812395653 e arte@lenuvole.it  Prenotazione on line su coopculture.it oppure direttamente in biglietteria. Obbligo di green pass rafforzato e mascherina.

  • Apertura della chiesa di San Gennaro ridecorata da Santiago Calatrava – Venerdì 28, Sabato 29 e Domenica 30 Gennaio 2022 dalle ore 10.00 alle 16.00 sarà eccezionalmente visitabile la Chiesa di San Gennaro nel Real Bosco ridecorata in via straordinaria dal grande architetto e artista Santiago Calatrava, servendosi delle eccellenti maestranze artistiche locali (la Real Fabbrica di Capodimonte per le porcellane, che ha sede proprio davanti alla Chiesa, le sete di San Leucio e le vetrate artistiche di Vietri sul Mare). Uno straordinario risultato che dona alla Cappella una nuova spiritualità legata agli elementi della natura: i fiori e le foglie del Real Bosco di Capodimonte. La Chiesa sarà aperta salvo condizioni meteo avverse. Ingresso al Museo e alla Chiesa di San Gennaro con obbligo di mascherina e previo controllo del green pass rafforzato

  • A Capodimonte visitabile anche la grande Armeria – Nel museo di Capodimonte visitabile anche la grande Armeria Farnese di Capodimonte, una delle più notevoli d’Europa. Costituita dalle armi che appartenevano alla famiglia Farnese tra la fine del XV e il XVII secolo, fu ricevuta in eredità da Carlo di Borbone, che vi aggiunse nel Settecento la sua raccolta di armi da fuoco, alcuni doni diplomatici ed altre armi prodotte dalla Real Fabbrica di Napoli.

Maggiori informazioni – Museo e Real Bosco di Capodimonte Napoli  

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend