Recuperata una tela raffigurante San Giovanni Evangelista rubata 28 anni fa in una chiesa di Posillipo a Napoli

San-Giovanni-Evangelista-rubata-28-anni-fa-in-una-chiesa-di-Posillipo-a-Napoli-1.jpg

© Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale

Il quadro era stato rubato, insieme ad altri quattro dipinti, nel gennaio del 1993 nella chiesa di Posillipo ed è stata ritrovata e restituita al parroco.

 

 

Un dipinto a olio su tela del XIX secolo raffigurante un “San Giovanni Evangelista” è stato recuperato dai Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale (TPC) e restituito alla Chiesa di Santa Maria Assunta di Costantinopoli di via Posillipo a Napoli.

Il quadro era stato rubato, insieme ad altri quattro dipinti, nel gennaio del 1993 nella chiesa di Posillipo ed è stata ritrovata e restituita al parroco.

Ad operare il ritrovamento i Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale grazie ad indagini sul web dove l’opera era stata posta in vendita da parte di un privato residente a Vipiteno (BZ) che era all’oscuro della provenienza illecita del bene che lo ha subito messo a disposizione

Chiesa di Santa Maria Assunta di Costantinopoli

Le verifiche dell’Arma, attraverso la “Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti”, il più grande database al mondo di opere d’arte rubate gestito dai Carabinieri, hanno consentito di recuperare la preziosa tela sottratta alla Chiesa partenopea. Il quadro, dopo circa 30 anni è tornato nella chiesa di Bellavista, una piccola chiesa monumentale di Napoli che si trova sulla collina di Posillipo, in via Posillipo 112. mancano purtroppo ancora notizie degli altri tre dipinti.

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend