Il Teatro Diana a Napoli riaprirà in streaming e prepara anche uno straordinario museo multimediale

teatro-diana-Napoli.png

Anche lo storico Teatro Diana del Vomero a Napoli partirà con le rappresentazioni in streaming e in attesa ci propone ogni giorno la possibilità di seguire gli allestimenti della nuova produzione sui social. E poi una grande novità: sarà presto online un museo multimediale del teatro che mostrerà cose eccezionali tra cui l’ultima volta in scena di Marcello Mastroianni

 

 

Dal 7 febbraio 2021 anche lo storico Teatro Diana di Napoli, sulla collina del Vomero, andrà in diretta streaming con le sue produzioni.

Una strada già seguita con successo dal Teatro San Carlo di Napoli e dal Teatro Verdi di Salerno ma anche dalla Galleria Toledo e dal Teatro Bellini di Napoli che sta preparando Zona Rossa un nuovo spettacolo preparato da artisti che saranno rinchiusi in teatro fino a quando lo spettacolo non sarà visibile dal pubblico in teatro.

Al Teatro Diana è al lavoro una compagnia interamente under 35 che sta preparando ‘Čechovianamente’, un adattamento in lingua napoletana de ‘L’Orso’ e ‘La domanda di matrimonio’ di Anton Čechov.

“Čechovianamente” è scritto e diretto da Agostino Pannone e vede altri giovani impegnati in una rilettura, in lingua napoletana di due degli atti unici più famosi di Čechov. Sulle scene del Diana ci saranno Elisabetta Mirra, Francesco Russo e Matteo Florio in una messa in scena che sarà di sicuro innovativa tra emozione e divertimento.

I lavori in corso per le prove dello spettacolo potranno essere seguiti sulle pagine social ufficiali del teatro Diana quali Facebook (Teatro Diana Napoli) e Instagram (@teatro.diana) sulle quali troverete anche una breve presentazione dello spettacolo effettuata dal regista.

Seguirà poi da febbraio, un adattamento teatrale de “Il malato immaginario” tratto da Molière, di Peppe Celentano con Rosario Verde, Gabriella Cerino e lo stesso Peppe Celentano.  Sono poi previste anche dirette con i concerti di musica classica e tanto altro.

Il progetto del Museo Multimediale del Teatro Diana di Napoli

Da segnalare anche un’altra bella iniziativa dello storico teatro vomerese, aperto nel 1933 e che non è mai stato chiuso per così tanto tempo.

Al Diana stanno infatti allestendo un museo itinerante multimediale che raccoglierà tutto il materiale che è conservato nel teatro per metterlo sul web. E sulla pagina facebook del teatro già possiamo vedere tanto materiale d’epoca tra foto, locandine e lo storico patrimonio artistico del teatro,

Da non perdere l’ultimo applauso al grande Marcello Mastroianni al Teatro Diana il 3 novembre 1996 in occasione dell’ultima rappresentazione di “Le ultime lune” di Furio Bordon, regia di Giulio Bosetti e la grande interpretazione di Marcello Mastroianni.

La serata non solo era solo l’ultima replica di uno spettacolo di grande successo ma fu l’ultima volta in scena di uno degli attori più celebri al mondo. Un mese dopo infatti, il 19 dicembre del 1996, Mastroianni morì a Parigi.

Maggiori informazioni – Teatro Diana Napoli 

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend