Non fermiamo la cultura: 3 progetti del Comune di Napoli per le festività natalizie 2020

castel-dell-ovo-maradona-francesco-moggio.jpeg

foto © Francesco Moggio

Il Comune di Napoli sosterrà tre grandi progetti, uno di musica, uno di teatro e danza, e uno artistico per offrire ai cittadini momenti di serenità e per coinvolgere il più ampio numero di artisti della città che, in questo momento di fermo di teatri e spettacoli, sono in grande difficoltà  

 

 

Natale particolare a Napoli senza festeggiamenti ma con la speranza di un anno migliore. In quest’ottica il Comune di Napoli sosterrà tre grandi progetti, uno di musica, uno di teatro e danza, e uno artistico per coinvolgere il più ampio numero di artisti della città che in questo momento di chiusura dei teatri sono in grande difficoltà. I progetti si chiamano Napoli suona ancora, (H)EARTH_ecosystem of arts and theatre e Luci sulla Città e di seguito il loro contenuto.

foja concerti napoli teatro festival 2020

  • Napoli suona ancora – è il progetto musicale sostenuto dal Comune di Napoli in collaborazione con Arealive che coinvolgerà oltre cento musicisti partenopei di tutti i generi musicali. Il PAN|Palazzo delle Arti Napoli ospiterà, senza pubblico, le esibizioni di artisti napoletani che saranno riprese e trasformate in audio-visivi destinati alla fruizione del pubblico. Al Maschio Angioino ci saranno dei suggestivi dj set sulle terrazze di A67, Ars Nova, Flo, Francesco Di Bella, Foja, Lettieri, Gianni Lamagna, Mbarca Ben Taleb, Gnut, Maldestro, La Maschera, Zurzolo, Mimmo Maglionico & Pietrarsa e tanti altri. Altri artisti saranno poi testimonial di tanti luoghi di interesse storico- artistico.

  • (H)EARTH_ecosystem of arts and theatre – Il progetto renderà protagonisti tanti piccoli teatri come Airots napoli Na, Il Pozzo e il Pendolo, Nuovo Teatro Sanità, Teatro area Nord, Teatro dei Piccoli, Teatro Elicantropo, Teatro Nest, Teatro Sancarluccio, Teatro Serra, Teatro Tram, Teatro Troisi, ognuno dei quali metterà a disposizione di 12 compagnie i loro luoghi per allestire 12 performance di danza, teatro e teatro ragazzi coinvolgendo oltre 100 persone al lavoro nel mese di dicembre e nei successivi primi mesi del 2021.
  • Luci sulla Città – Le luci di Natale saranno sostituite quest’anno da un progetto di installazioni luminose capaci di lasciare un messaggio di speranza, di riportare alla mente una canzone o un verso di una poesia amata. Una installazione per tanti quartieri, dal centro alla periferia, per non lasciare al buio nessuno, per godere collettivamente di luci pensate per ristorare le anime. Miano, Ponticelli, il Maschio Angioino, la Sanità alcuni dei luoghi e poi Papa Francesco, Pino Daniele, Massimo Troisi, alcuni degli autori scelti. Sul Maschio Angioino, il 23 dicembre verrà proiettato il testo di una canzone particolarmente cara ai Napoletani e a staffetta, uno dietro l’altro, gli altri luoghi: Ponticelli, la Sanità, Palazzo Fuga a piazza Carlo III, Barra, Fuorigrotta, il Museo Filangieri, Pianura, San Pietro a Patierno, Piscinola, Galleria Umberto I, Marianella, Miano, il Vomero, il Colonnato di piazza Plebiscito.

Maggiori informazioni – Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend