Procida tra le 10 finaliste candidate ad essere Capitale Italiana della Cultura 2022

procida-tramonto-Napoli-da-Vivere.jpg

© Napoli da Vivere

L’isola di Procida ha superato la prima fase di selezione ed è tra le 10 città che si contenderanno il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2022 ed è l’unica cittadina della Campania che concorrerà

 

 

Il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo ha reso noti i nomi delle 10 città che si contenderanno il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2022 e per la Campania è rimasta la splendida isola di Procida.

Il prossimo e ultimo passaggio finale vedrà le 10 città finaliste presentare i propri dossiers alla Giuria in un’audizione pubblica con incontri che si terranno presso il Collegio Romano nei giorni 14 e 15 gennaio 2021. Vista la situazione di emergenza in corso le modalità e il calendario degli incontri verranno rese note prossimamente.

Procida si contenderà il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2022 assieme a Ancona, Bari, Cerveteri, L’Aquila, Pieve di Soligo, Taranto, Trapani, Verbania e Volterra, che sono le 10 città prescelte tra le 28 partecipanti. La città che “vincerà” succederà a Parma, che è stata individuata come città per il 2020 ma che sarà detentrice del titolo anche nel 2021 in quanto a causa della emergenza è stato deciso di prolungare l’evento anche per il 2021.

Procida candidata a Capitale Italiana della Cultura

L’isola di Procida ha prevalso in questa prima selezione anche su Castellamare di Stabia, altra città candida in Campania, presentando un dossier per valorizzare i luoghi stupendi e le antiche tradizioni dell’isola, il turismo culturale e la destagionalizzazione dei flussi turistici

Procida è la più piccola e caratteristica tra le belle isole del golfo di Napoli e si candida a Capitale Italiana della Cultura per il 2022 per il prestigioso titolo ed anche per il finanziamento di un milione di euro, che verrà assegnato alla vincitrice, per realizzare quanto progettato.

A Procida sta lavorando un Comitato Promotore, con istituzioni e associazioni pubbliche e private, per la realizzazione del dossier/programma da presentare al Mibact e fondamentale è la figura del Direttore della candidatura che è stata affidata, con successo, a Agostino Riitano, già project manager supervisor di Matera Capitale Europea della Cultura che sta lavorando al programma culturale del dossier.

La Corricella a Procida

Pinkines © – Instagram

E’ anche stato importante l’apporto dei cittadini realizzato attraverso “Procida Immagina”, un percorso di co-creazione partecipata con tavoli di lavoro sui temi importanti come inclusione sociale e accessibilità, giovani e nuove tecnologie, turismo culturale e destagionalizzazione. Tra le tante idee progettuali anche una mostra temporanea che descriva il legame tra l’Isola di Procida, e i suoi abitanti, con il mare e l’anteprima dell’apertura del Museo Civico dell’isola.

Maggiori informazioni Ministero Beni Culturali  – Mibact

© Napoli da Vivere – riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend