Festa della Musica al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli – 21 giugno 2020

Concerti-gratuiti-al-Conservatorio-San-Pietro-a-Majella-di-Napoli.jpg

Domenica 21 giugno 2020 il Conservatorio San Pietro a Majella partecipa alla Festa della Musica nel giorno del solstizio d’estate con un concerto on-line per aprire le manifestazioni mercadantiane nell’ambito del 150° anniversario della morte di Saverio Mercadante

 

 

Festa della Musica domenica 21 giugno 2020 alle ore 18 al Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli con uno straordinario concerto on-line che apre le manifestazioni dedicate al 150° anniversario della morte di Saverio Mercadante. L’evento inaugurale sarà trasmesso liberamente on-line sul canale YouTube e la pagina Facebook del Conservatorio San Pietro a Majella nonché del Comune di Altamura partner dell’Istituto in questa occasione.

Il concerto si svolgerà nella Sala Scarlatti e si aprirà con l’esibizione del pianista Franco Pareti che per tale occasione suonerà il prezioso e bellissimo strumento “a coda” di Mercadante da poco restaurato.

In programma tre brani di Mercadante che fu allievo e direttore del conservatorio: le trascrizioni della cavatina «Bella, adorata, incognita» di Viscardo ne Il giuramento, della sinfonia dall’opera I due Figaro e della Tarantella tratta dalla cantata La danza augurale eseguita in occasione delle nozze tra Francesco II e Maria Sofia di Baviera nel 1859.

Il quartetto sarà composto da Ciro Liccardi (flauto), Mario Dell’Angelo (violino), Andrea Maini (viola) e Raffaele Sorrentino (violoncello) eseguiranno il delizioso Quartetto in la minore.

Il programma delle manifestazioni mercadantiane

Oltre al concerto inaugurale di domenica 21 ci saranno un ciclo di concerti dedicati all’artista che si terranno nel prossimo autunno, e poi un convegno internazionale su tre appuntamenti nel mese di ottobre, il primo si terrà a Napoli dall’1 al 3, l’altro a Vienna dal 20 al 21.

Il Teatro alla Scala di Milano accoglierà invece l’ultimo incontro convegnistico in data da fissare. Non mancheranno un ciclo di concerti strumentali e vocali che evidenzierà̀ l’articolato catalogo mercadantiano e poi nella biblioteca del conservatorio napoletano ci sarà un invidiabile fondo di materiali del musicista, molti dei quali autografi.

Maggiori informazioni Conservatorio San Pietro a Majella 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend