Il MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli riapre il 2 giugno con prezzi scontati

mann-museo-nazionale-5.jpg

Il MANN riapre il 2 giugno e lo fa con un simpatico slogan “Il MANN ricomincia da te” con prezzi scontati e con una bella immagine della campagna pubblicitaria

 

 

Il MANN ricomincia da te è lo slogan che accompagnerà le tante iniziative del Museo Archeologico Nazionale di Napoli per la riapertura del 2 giugno. Sono previste tante misure di sicurezza per i visitatori e il personale e poi, per invogliare a frequentare il museo per tutta l’estate, ci saranno forti sconti fino al 31 dicembre 2020 sui biglietti.

I prezzi dei biglietti saranno i seguenti:

  • singolo 8 euro (12 euro per due adulti)
  • biglietto ridotto: 4 euro;
  • biglietto per cittadini UE dai 18 ai 25 anni non compiuti: 2 euro
  • abbonamento annuale Open MANN sottoscrivibile con 10 euro (5 per studenti).

Per visitare il MANN sarà obbligatoria la prenotazione, da effettuare, a partire dal 29 maggio, tramite due siti web del MANN o di Coopculture.    

Tre percorsi di visita disponibili e una nuova campagna pubblicitaria

Tramite prenotazione i visitatori potranno scegliere, in una specifica fascia oraria di riferimento, fra tre itinerari di scoperta del Museo:

  • il Percorso Classico(Collezione Farnese, Mosaici e Gabinetto Segreto, Collezione Oggetti della vita quotidiana nelle città vesuviane, Tempio di Iside e Sale degli Affreschi);
  • le Nuove Collezioni(Sezione Egizia ed Epigrafica, Magna Grecia, Preistoria e Protostoria);
  • le Mostre Temporanee(“Gli Etruschi e il MANN”, in programma dal prossimo 12 giugno; “Thalassa, meraviglie sommerse dal Mediterraneo”, in proroga sino al 21 giugno; “Lascaux 3.0”, visitabile sino al 31 agosto).

Simpatica anche l’immagine della campagna scelta per dialogare con il pubblico: una foto che alterna i capolavori dell’antichità e i volti dei visitatori tutti messi assieme come tasselli di un unico mosaico.

La nuova mostra gli “Etruschi e il Mann” e la rinnovata Sala degli Affreschi

A partire da 12 giugno ci sarà anche una nuova esposizione gli “Etruschi e il Mann” che presenterà al pubblico ben seicento reperti di cui almeno duecento che saranno visibili per la prima volta in occasione della mostra.

L’esposizione abbraccerà un arco temporale di circa sei secoli (X- IV sec. a.C.) e cercherà di ricostruire le fondamenta storiche di questa popolazione, la cui grandezza derivava anche dal controllo delle risorse di due fertilissime pianure (quella padana nel Nord e quella campana nel Sud).

Altra novità della riapertura è data dal fatto che si potrà vedere il restyling delle sale degli Affreschi del MANN  dove sono stati aggiornati tutti i pannelli e le didascalie. Le sale sono state modificate con lo spostamento di alcuni affreschi e, in sostituzione di queste opere, sono stati prelevati dai depositi del MANN tre affreschi da Ercolano, un altro con il mito Fedra e Ippolito e poi i busti di Ercole e di Ercole e Onfale.

Maggiori informazioni – Museo Archeologico Nazionale di Napoli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend