Il Parco Reale della Reggia di Caserta riapre il 2 giugno

reggia-di-caserta.jpg

Riaprirà a inizio giugno in sicurezza il grande Parco della Reggia di Caserta grande ben 123 ettari, con lo splendido Giardino Inglese

 

Da martedì 2 giugno 2020 riaprirà il Parco Reale della Reggia di Caserta dalle 8:30 alle 19:00, con ultimo ingresso alle 18:00, e il Giardino Inglese dalle 8:30 alle 18:00, con ultimo ingresso alle 17:00.

Gli ingressi avverranno solo su prenotazione online e saranno contingentati per numeri e fasce orarie garantendo, per questi primi periodi, l’accesso ad un massimo di 30 persone ogni 15 minuti.

L’ingresso avverrà da corso Giannone, dove saranno posizionati termoscanner e sistemi di controllo automatizzati e sarà predisposta apposita segnaletica agli ingressi e lungo il percorso di visita.  Successivamente ci sarà l’apertura dei cancelli di piazza Carlo di Borbone.

Naturalmente i visitatori avranno l’obbligo di portare la mascherina e rispettare il distanziamento sociale e il divieto di assembramento. Sarà anche vietato l’accesso a persone con una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi. Ci saranno poi altre indicazioni da rispettare riportate sul luogo e sui siti istituzionali.

 

Rimarrà invariato il costo di 9 euro del biglietto di ingresso al Parco Reale e al Giardino Inglese, “Parcoday”, e tutte le agevolazioni tariffarie già previste. Dal 17 giugno saranno aperti anche gli Appartamenti Reali.

Il grande Parco Reale della Reggia di Caserta

Il Parco Reale fu parte integrante del grande progetto presentato dall’architetto Luigi Vanvitelli per la costruzione della grande reggia. I lavori del Parco iniziarono nel 1753, con la delimitazione dell’area e la messa a dimora delle prime piante, insieme alla costruzione dell’Acquedotto Carolino, che portava le acque dalle falde del Monte Taburno per alimentare le fontane dei giardini reali.

Il parco fu completato dal figlio del Vanvitelli, Carlo che semplificò il progetto paterno, ma ne rispettò il ritmo compositivo dell’alternarsi di fontane, bacini d’acqua, prati e cascatelle. Un grande e bellissimo parco di 123 ettari che rappresenta da solo un museo a cielo aperto dall’inestimabile valore architettonico, paesaggistico, botanico e naturalistico.

Video online per la Reggia di Caserta  

Maggiori informazioni Reggia di Caserta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend