Il weekend sul web del Teatro Stabile di Napoli con Mariano Rigillo e Claudio Di Palma

Mariano-Rigillo.jpeg

SPETT NAPOLI 18-09-2012 NELLA FOTO L'ATTORE MARIANO RIGILLO (NEWFOTOSUD ALESSANDRO GAROFALO)

Continuano gli eventi online del Teatro Stabile di Napoli: per il fine settimana ci saranno anche Mariano Rigillo e Claudio Di Palma e poi sono sempre rivedibili quando vogliamo tanti spettacoli

 

 

Anche questo weekend il Teatro Stabile di Napoli prosegue in rete la sua attività con tanti interventi di attori e registi e spettacoli interi rivedibili quando vogliamo. Sono già intervenuti tanti artisti tra cui Cristina Donadio, Davide Iodice, Mimmo Borrelli, Andrea De Rosa, Renato Carpentieri, Moni Ovadia, Emma Dante, Carlo Cerciello e tanti altri, i cui interventi sono rivedibili online.

Questo weekend ci saranno anche Mariano Rigillo e Claudio Di Palma e poi saranno sempre rivedibili quando vogliamo tanti spettacoli nelle sezioni memorie d’archivio.  Alla fine del post l’elenco dei titoli disponibili.

Sul sito dello Stabile tre sezioni (spettacoli, video contributi e proposte dei ragazzi della Scuola di Teatro) che  vengono aggiornate di continuo e in particolare nei weekend.

Questa settimana si aggiungeranno i seguenti contributi in forma di video-interventi e un nuovo spettacolo:

  • sabato 25 aprile – Claudio Di Palma, attore, regista e coordinatore didattico della Scuola di Teatro dello Stabile di Napoli, in rete con una riflessione e un incoraggiamento diretto in particolare modo alle nuove generazioni che prende spunto dal 25 aprile, festa della liberazione.
  • domenica 26 aprile – nella sezione “Memorie d’archivio” si aggiunge la visione dello spettacolo La banalità dell’amore di Savyon Liebrecht, con adattamento e regia di Piero Maccarinelli, interpretato da Anita Bartolucci, Claudio Di Palma, Giacinto Palmarini, Federica Sandrini, andato in scena su produzione del Teatro Stabile di Napoli-Teatro Nazionale il 28 febbraio del 2018 al Teatro Mercadante.
  • lunedì 27 aprile – Mariano Rigillo, attore e direttore della Scuola di Teatro dello Stabile di Napoli, in rete con la lettura dell’editoriale di Dacia Maraini “Leggere ti fa volare fuori da una finestra chiusa”, pubblicato su “Sette” del Corriere della Sera lo scorso 20 marzo.

Nella sezione Memorie d’Archivio sono già disponibili le seguenti commedie complete:

  • Gomorra, di Roberto Saviano e Mario Gelardi con regia di Mario Gelardi;
  • Le sorelle Macaluso di Emma Dante;
  • ‘Nzularchia di Mimmo Borrelli con regia di Carlo Cerciello;
  • Elettra di Hofmannsthal con la regia di Andrea De Rosa;
  • Mal’essere (l’Amleto di Shakespeare nella riscrittura in napoletano dei rapper Gianni ‘O Yank De Lisa (Fuossera), Pasquale Sir Fernandez (Fuossera), Alessandro Joel Caricchia, Paolo Sha One Romano, Ciro Op Rot Perrotta, Damiano Capatosta Rossi), con la regia di Davide Iodice.

Da non perdere anche i 10 video della sezione Reclusi in cui ci sono i contributi video dei ragazzi della Scuola di Teatro.

Maggiori informazioni e visione dei contenuti Teatro Stabile di Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend