Radio Baule: audioracconti per bambini e per i loro genitori

boy-tuning-transistor-radio-1619779-e1585520863304.jpg

La radio trasmetterà le fiabe e i bambini potranno ascoltare e soprattutto di immaginare le parole e i racconti

 

 

Radio Baule è un progetto napoletano che nasce con lo scopo di creare una rubrica di audioracconti per bambini organizzata da La Lanterna Magica del Nuovo Teatro Sancarluccio. In più sarà anche possibile vedere la diretta sui canali Youtube e Facebook.

Una scelta unica che da la possibilità ai bambini, ma anche ai loro genitori, di ascoltare e soprattutto di immaginare le parole e i racconti.

Un modo di organizzare momenti di scambio e di coinvolgimento attorno alla comunità del mondo teatrale.

L’iniziativa digitale è a cura del gruppo de Il Teatro nel Baule, formato da Sebastiano Coticelli, Simona Di Maio e Luca Di Tommaso che lavorano sin dal 2010 sviluppando la propria ricerca tra mimo, pantomima, clownerie, maschera, commedia dell’arte, teatro-danza e teatro per l’infanzia.

Le puntate di Radio Baule saranno condotte da Nonno Gianni e Nonna Gianna dei simpatici vecchietti interpretati da Simona Di Maio e Luca Di Tommaso.

L’iniziativa  propone quattro rubriche settimanali:

  • il lunedì ci saranno le Favole al telefono, ispirata all’omonimo testo di Gianni Rodari, e dedicate alla lettura di favole per bambini;
  • il mercoledì ci saranno Cose a caso condotte da Nonna Gianna con brevi poesie, barzellette, indovinelli, stralci di testi a tema comico o pauroso.
  • il venerdì andrà in onda Baule ci sarai te, con la gli allievi e dei collaboratori del trio artistico, che hanno registrato freddure e barzellette;
  • la domenica ci sarà la Domenica di Oz, dedicata a Il Mago di Oz di Baum, raccontato in quattro puntate da Sara Missaglia.

Tutte le puntate di Radio Baule sono disponibili sul canale Youtube e sulla pagina Facebook Il Teatro Nel Baule.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend