4 visite guidate a Napoli: cosa fare nel weekend 8-9 settembre 2018

4-visite-guidate-a-Napoli-cosa-fare-nel-weekend-8-9-settembre-2018.jpg

Le visite guidate a Napoli e nelle vicinanze per scoprire i luoghi più belli della nostra terra

 

Sempre tanti appuntamenti nei luoghi più belli di Napoli, con visite guidate che ci faranno scoprire i posti più particolari e straordinari della città e dei suoi magnifici dintorni.

Tre appuntamenti in città domenica in luoghi molto belli da conoscere in maniera approfondita: il Pio Monte della Misericordia, la Villa Floridiana e il complesso monumentale di San Domenico Maggiore. Sabato sera una suggestiva visita notturna alla splendida e grande villa di Poppea a Torre Annunziata.

Gli eventi sono proposti da associazioni che lavorano da anni sul territorio e che utilizzano brave guide e storici dell’arte per accompagnarci nei posti più belli della nostra terra. Chiedete sempre informazioni e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro presentato. Molte associazioni effettuano più visite guidate nei weekend e telefonando potete chiedere informazioni su altri itinerari. Buon fine settimana a tutti.

 

Domenica 9 settembre – al Pio Monte della Misericordia tra il Caravaggio e altri capolavori 

Contributo euro 10 + 5 ingresso. Con Megaride Art.

Un’interessante visita guidata al Complesso Monumentale del Pio Monte della Misericordia che è uno degli enti di assistenza più antichi di Napoli, fondato, tra gli altri, da Giovan Battista Manso, marchese di Villa, fondatore del Real Monte Manso di Scala, altro luogo stupendo in città ed ancora poco conosciuto. Il Pio Monte ha al suo interno una prestigiosa opera di Caravaggio, Sette Opere di Misericordia, in cui il Merisi, come in vero vicolo napoletano, racconta le sette opere di misericordia attraverso le figure che abitano in quel vicolo. Ma oltre al capolavoro del Caravaggio al Pio Monte di Misericordia c’è anche una bella quadreria di dipinti che venivano donati per essere venduti all’asta e ricavarne i fondi per assistere i bisognosi e tra i quali si potranno ammirare opere di grandi artisti quali Francesco De Mura, Luca Giordano, Battistello Caracciolo.

Appuntamento:  ore 10.00, all’interno del cortile del Pio Monte della Misericordia, in in Via dei Tribunali 253. l’attività culturale inizierà alle ore 10.30 e terminerà alle ore 12.45 circa. Per partecipare il Costo  è di € 10, mentre per i soci è di Megaride Art è di € 8. Entrambi i costi sono comprensivi di: ​visita guidata e servizio radio con auricolari A detti costi si aggiunge costo biglietto ingresso Pio Monte della Misericordia con il Biglietto gruppo di € 5. Informazioni e prenotazione obbligatoria Megaride Art 348 114 964

Domenica 9 settembre – La Villa delle porcellane: nelle sale della Duchessa di Floridia

Contributo euro 7 + 4 biglietto. Con SireCoop.

Una mattinata alla scoperta di uno dei gioielli del Vomero, la Villa Floridiana. La Villa nasce per volere di Ferdinando di Borbone che, nel 1827, acquistò un appezzamento per destinarlo a residenza estiva della moglie morganatica Lucia Migliaccio di Partanna, duchessa di Floridia. Dopo l’acquisto, l’architetto Niccolini riadattò in stile neoclassico la preesistente palazzina, e fece ampliare ed arricchire i giardini con oltre 150 specie vegetali, sotto la supervisione di Friedrich Dehnhardt, all’epoca direttore dell’Orto Botanico di Napoli. In onore della moglie, la villa fu chiamata Villa Floridiana. Attualmente la palazzina è sede del Museo Duca di Martina, che conserva una delle maggiori collezioni italiane di arti decorative. Comprende oltre seimila opere di manifattura occidentale ed orientale

Appuntamento: 10:30 al cancello di ingresso della Villa, via Cimarosa 77 Napoli ore 12:30 conclusione attività Contributo organizzativo: euro 7,00 (biglietto di ingresso escluso: euro 4,00). La visita si effettua al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti. Informazioni e prenotazione obbligatoria  Sirecoop 392/2863436.

Domenica 9 settembre – La memoria nel fuoco. Le mummie dei re e la cella di San Tommaso

Contributo 8 euro+ 5 euro ingresso. Con Locus Iste. La notte tra il 21 e 22 dicembre del 1506 un grande incendio distrusse parte della Basilica di San Domenico Maggiore distruggendo l’altare, gran parte della zona absidale, le ricche e preziosi decorazioni. Il destino volle che si salvassero, anche se fortemente danneggiate, le tombe dei re. Per evitare che il fuoco  potesse avere una nuova occasione, si decise di trasferire le arche nella attigua Sagrestia. Ai Reali si aggiunsero poi i nobili; gli eleganti bauli  lignei aumentarono di anno in anno e la sagrestia finì col diventare un cimitero: il cimitero degli uomini illustri. Sempre fuoco, ma stavolta purificatore il 17 febbraio del 1600 in Campo de’ fiori a Roma bruciò come eretico il corpo del domenicano Giordano Bruno, che proprio nella famosa “Libraria” conventuale di San Domenico Maggiore aveva vissuto gli anni più fecondi  della  sua formazione. Il complesso di San Domenico è stato un grande tempio della cultura: sede della Facoltà di Teologia dal 1272: le sue sale universitarie riecheggeranno delle parole di San Tommaso d’Aquino, il giovanissimo frate, padre della tomistica, che decise di mettere da parte il latino della teologia e di parlare al popolo napoletano in volgare, in modo che tutti potessero comprendere. Nella bella visita guidata si vedrà Piazza San Domenico Maggiore, Chiesa di San Michele Arcangelo a Morfisa, Sagrestia del’700 di San Domenico Maggiore con le tombe contenenti le mummie dei sovrani aragonesi, Sala degli Arredi col tesoro di San Domenico e gli abiti del ‘500 tolti alle mummie delle arche, Corridoio di San Tommaso d’Aquino, con le celle dei frati attuali e l’esposizione della mostra “I Tesori di Carta”, cella dove San Tommaso visse tra il 1272 e il 1274.

Appuntamento: ore 10.15 Piazza San Domenico Maggiore, nei pressi dell’obelisco. Quota sociale: 8 euro+ 5 euro biglietto di ingresso al percorso museale DOMA Durata: 120 minuti. Visite per i soci, Ci si associa gratuitamente in sede di vista. Informazioni e prenotazione obbligatoria Locus Iste 3472374210 

Sabato 8 settembre – Visita notturna alla Villa di Poppea

Contributo  8+2 euro. Con Trentaremi. Tra i palazzi di Torre Annunziata c’è una lussuosa residenza di età romana, patrimonio dell’umanità. E’ la prestigiosa Villa di Poppea, attribuita a Poppaea Sabina, seconda moglie dell’imperatore Nerone. Una grandiosa costruzione residenziale della metà del I secolo a.C. ricca di splendidi affreschi e dotata di terrazze, giardini ed un grande impianto termale. Scopriamo insieme il fascino della Villa di Poppea al chiaro di luna!. La visita sarà svolta da una guida abilitata della Regione Campania.

Appuntamento: ore 20,30 davanti all’entrata del sito archeologico di Oplontis (via Sepolcri, Torre Annunziata – NA) Costo visita guidata 8€ – il costo non include il biglietto di ingresso (prezzo speciale 2€)  info@trentaremi.it Informazioni e prenotazione obbligatoria Trentaremi 328 652 1081

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend