Le Tre grazie del Canova in mostra a Napoli al Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Le-Tre-grazie-del-Canova-in-mostra-a-Napoli-al-Museo-Archeologico-Nazionale-di-Napoli.jpg

Le Tre Grazie di Canova, a Napoli al MANN, in prestito dal Museo di San Pietroburgo

 

 

Si potrà ammirare da vicino al MANN, il Museo archeologico nazionale di Napoli, il famoso gruppo scultoreo delle “tre grazie” di Antonio Canova che arriveranno in prestito dall’Ermitage di San Pietroburgo, insieme ad altri capolavori del Canova per una mostra prevista per marzo 2019.

L’accordo è stato siglato qualche settimana fa tra il direttore del museo statale russo, Mikhail Piotrovsky e il direttore del Museo archeologico nazionale di Napoli, Paolo Giulierini e da il via ad una importante collaborazione internazionali tra i due importanti musei in tema di grandi eventi.

Il famoso Museo di San Pietroburgo, l’Ermitage, presterà al Museo Nazionale di Napoli ben sei capolavori di Canova, opere importanti tra cui le Tre grazie, simbolo universale di bellezza.

A Napoli, al MANN,  arriveranno il Genio della morte, scolpito tra il 1798-1805, la Danzatrice, tra il 1811 e il 1812, l’Ebe stante datato tra il 1800 e il 1805, il gruppo marmoreo di Amore e Psiche,  l’Amorino alato del 1797 e le Tre grazie, ritraenti le tre famose dee della mitologia greca e realizzate tra il 1812 e il 1817. Oltre alle sei opere di Antonio Canova dall’Ermitage arriveranno anche una statua romana, l’Ermafrodito dormiente (III-I secolo avanti Cristo) e il gruppo bronzeo di Ercole e Lica. A san Pietroburgo sarà invece organizzata sempre nel 2019, assieme alla Soprintendenza di Pompei, una grande mostra dedicata a Pompei.

Maggiori informazioni 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend