Reggia di Portici: riapre il bellissimo bosco e tante nuove visite al complesso borbonico

Carnevale-2017-alla-Reggia-di-Portici.jpg

 

Ha riaperto in questi giorni buona parte del bosco della reggia di Portici chiusa da mesi. In particolare si potrà transitare nell’area di collegamento dell’ingresso di Corso Umberto I con il laghetto e in quella della Prateria con accesso da via Marittima. Continuano comunque i lavori per la messa in sicurezza del resto del bosco nella parte che collega il laghetto con la prateria in modo che si possa riaprire al più presto l’intero bellissimo complesso. Ma dal complesso della Reggia di Portici arrivano altre buone notizie

Un recente accordo tra il MUSA, il Museo delle Scienze Agrarie, e il Touring Club consentirà di aprire alle visite tutti i sabato mattina lo splendido complesso della Reggia di Portici. Il Touring, grazie ai suoi volontari, ha incluso il nuovo sito di portici nell’iniziativa “Aperti per Voi” per ampliare la fruibilità al pubblico di tutti i luoghi del MUSA. Il presidio dei soci volontari dei Touring Club Italiano ci sarà il sabato dalle ore 10 alle 13 principalmente nella “Sala Cinese” e nel Herculanense Museum, offrendo così una maggiore fruizione dello splendido Sito Reale di Portici.

La splendida Reggia Borbonica di Portici

La bellissima Reggia di Portici è tra le più belle residenza estiva della famiglia reale borbonica in Europa. Posta alle pendici del Vesuvio è circondata da un bosco superiore per la caccia ed uno a valle che arriva al mare. Voluta nel 1738 da Carlo di Borbone fu costruita dai migliori architetti e artisti dell’epoca tra i quali Luigi Vanvitelli, Ferdinando Fuga, Giovanni Medrano, e Giuseppe Bonito. Nella Reggia è possibile visitare L’Herculanense Museum, che rappresenta la versione moderna e multimediale del museo borbonico settecentesco voluto dal Sovrano. Nel particolare Museo è possibile seguire la storia degli scavi e le tecniche seguite nell’età borbonica per il distacco degli affreschi e poi si potranno vedere molte sculture bronzee, oggetti in marmo, arredi storici ritrovati dai Borbone ad Ercolano e Pompei che furono allora sistemati nelle stanze della Reggia.

Tutti questi reperti formarono una delle raccolte più famose al mondo e nel 1758 fu fondato l’Herculanense Museum che divenne presto meta privilegiata del Grand Tour. Per accedere alla Reggia dal mare, nel 1773 fu anche costruito il porto del Granatello. Poi nei primi anni dell’Ottocento le vaste collezioni di archeologia furono trasferite a Napoli e costituirono il nucleo principale del MANN , l’attuale Museo Archeologico Nazionale.

Il Musa è stato istituito nel 2011 e si trova nel Sito Reale di Portici ed attualmente sono visitabili l’Orto botanico con il relativo Parco e l’Herculanense Museum . Il MUSA comprende anche l’Orto Botanico di Portici, il museo Botanico Orazio Comes, il museo di Entomologico Filippo Silvestri, il museo di Mineralogico Antonio Parascandola, il museo di Meccanica Agraria Carlo Santini, il museo Anatomo-zootecnico Tito Manlio Bettini e la Biblioteca storica dei musei.

Maggiori informazioni sulle visite a Palazzo Reale di Portici

  • giorni e orari di apertura del centro museale – Giovedì: dalle ore 15:00 alle ore 18:30*- Dal venerdì alla domenica: dalle ore 9:30 alle ore 18:30*.(* nel periodo invernale l’ultimo accesso agli spazi museali dell’Orto Botanico sarà consentito fino a un’ora prima del tramonto.)
  • biglietto – INTERO: euro 5,00 – RIDOTTO: euro 3,00 valido tutti i giovedì dalle ore 15:00 alle ore 18:30 e per tutti i visitatori tra i 6 e i 17 anni e per gli studenti universitari.- GRATIS: minori di 6 anni, disabili e un loro accompagnatore, giornalisti e guide turistiche nell’esercizio della propria attività professionale.
  • Informazioni e prenotazioni – 0812532016 – 0812532007 (dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13:30)
  • Sito ufficiale 

Per conoscere le altre dimore Borboniche della Campania consulta i nostri post

Le reali dimore borboniche 1 parte – Reggia di Caserta, Reale Belvedere di San Leucio, Real sito di Carditello, Palazzo Reale di Napoli

Le reali dimore borboniche 2 parte – Reggia di Capodimonte a Napoli, Reggia di Portici, Casina Reale del Fusaro, Reggia di Quisisana a Castellammare

Share this post

1 Reply to “Reggia di Portici: riapre il bellissimo bosco e tante nuove visite al complesso borbonico”

  1. Claudio ha detto:

    La Reggia e molto bella pero organizzazione pessima la guida doveva venire alle 10,30 è arrivata alle 11,15 litigavano tra loro poi il parco di fronte la Reggia sta in condizione pessime di manutenzione Servizi igienici inesistenti e manca anche servizi ad esempio bottigliette di acqua minerale mancano distributori insomma una grande disorganizzazione . La mia non è una critica distruttiva ma costruttiva x migliorare molto per poter attirare turismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top