Salvador Dalí in Mostra a Napoli

mostra-salvador-Dalí-napoli-PAN-e1517624145352.jpg

 

Il mistero dei cartelloni pubblicitari di Salvador Dalí a Napoli sembra essere risolto. Infatti, secondo alcune voci si tratterebbe di un’insolita ed originale campagna pubblicitaria per una nuova grande mostra dedicata all’artista spagnolo. Sembrerebbe inoltre che la mostra di Dalí si svolgerà al PAN, il Palazzo delle Arti di Napoli. Ad incuriosire i napoletani, è stata l’invasione negli ultimi giorni di decine e decine di cartelloni rossi con un semplice ritratto di Salvador Dalí accompagnato dalla scritta “Napoli“. I manifesti e la campagna pubblicitaria sembrerebbero avere l’obiettivo di creare suspence per una mostra che si terrà a breve al PAN in Via dei Mille 60.

Ancora nessuna conferma ma solo tanta curiosità ed un pizzico di speculazione introno ai manifesti per uno degli artisti più originali del ‘900. Tuttavia, fa piacere scoprire (qualora fossero confermate le voci) che ancora una volta Napoli, ed in particolare il PAN, ospiterà una nuova grande mostra dopo il successo, tra gli altri, di Salgado, Steve McCurry e Andy WarholPubblicheremo tutti gli aggiornamenti man mano che verranno confermati qui su Napoli da Vivere.

Cosa sapere su Salvador Dalí

Salvador Dalí è un artista catalano. Dopo aver frequentato l’Accademia di belle arti di Madrid entra in contatto con gli ambienti della cultura d’avanguardia. Con i primi viaggi a Parigi inizia il suo cammino nel movimento surrealista. Una delle sue opere più famose è La persistenza della memoria, diventata poi un’icona del dell’arte del ‘900. Dopo averla realizzata, e in seguito a scontri con il movimento surrealista, si distacca da esso e per viaggiare e poi stabilirsi durante il periodo della seconda guerra mondiale negli Stati Uniti.

Con il ritorno in Europa, Dalí aggiunge ai temi trattati anche quello religioso ad esempio nell’opera il Cristo di San Giovanni della Croce. Salvador Dalí ha dimostrato un carattere eccentrico e deciso sin dai tempi dell’Accademia e all’allontanamento prima dal padre e poi dal movimento surrealista e probabilmente proprio il suo carattere lo ha distinto dal movimento ed assicurato la fama.

 

I migliori eventi e storie di Napoli nella tua mail!

Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi della legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, visita la Privacy Policy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top