Museo di Pietrarsa aperto con sconti a Ferragosto 2017 a Napoli

natale-museo-di-pietrarsa.jpg

il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, al corso San Giovanni, oltre la consueta apertura del fine settimana, sarà aperto anche lunedì 14 agosto 2017 dalle ore 9.00 alle ore 16.30 e a Ferragosto,  martedì 15 agosto 2017 dalle ore 9.30 alle ore 19.30. Eccezionalmente, solo per il giorno di Ferragosto, i nuclei familiari potranno usufruire della promozione “famiglia”: 2 adulti e 2 bambini pagano un unico biglietto d’ingresso al costo speciale di 10 € anziché 21 €, con uno sconto di oltre il 50%.

Risultati immagini per museo di pietrarsa

Pietrarsa: il “Reale Opificio Meccanico, Pirotecnico e per le Locomotive”

Il particolare e bellissimo museo è un vanto della città di Napoli, ed è ospitato in un meraviglioso sito di architettura industriale che sono le officine dell’epoca borbonica. Il “Reale Opificio Meccanico, Pirotecnico e per le Locomotive”, fu  fondato da Ferdinando II di Borbone nel 1840 in occasione dell’avvio della prima ferrovia in Italia la linea Napoli-Portici vero primato dell’epoca. Le officine sono state attive fino al 1975 e dal 1989 le Ferrovie dello Stato hanno avviato il Museo con decine di locomotive, carrozze, arredi di stazioni, plastici e documenti progettuali e d’epoca. E’ uno dei più importanti complessi di archeologia industriale italiana ed è stata da poco completata una ristrutturazione che valorizza ancora di più il sito.

Risultati immagini per museo di pietrarsa

ll Museo di Pietrarsa è un luogo stupendo: si trova sul mare, al corso San Giovanni quasi a Portici, ed all’epoca era qualcosa di unico e di innovativo tanto che fu visitato nel 1845 dallo Zar Nicola I di Russia che lo fece riprodurre nel complesso industriale di Kronstadt in costruzione nel suo paese. Nel 1849 anche Papa Pio IX lo visitò e nel 1853 con quasi 700 operai era il primo nucleo industriale nella penisola italiana. Oggi per la ricchezza dei materiali conservati è uno dei più importanti musei ferroviari d’Europa. Tra le tante locomotive c’è la mitica locomotiva Bayard e le carrozze che furono utilizzate lungo la linea Napoli-Portici, e cioè la prima ferrovia d’Italia, ma anche le carrozze dei Re d’Italia e tante altre preziose carrozze e locomotive. A disposizione dei visitatori sono presenti guide per illustrare percorsi e contenuti del museo.

Maggiori informazioni 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend