Mostra dedicata a Picasso al Museo di San Martino a Napoli

Concertosa-2016.-Orchestre-giovanili-alla-Certosa-di-San-Martino.jpg

Da sabato 22 aprile 2017 sarà possibile vedere presso il Museo di San Martino a Napoli  la mostra “Picasso in visita alla Certosa”, un nuovo allestimento della sezione teatrale del prestigioso museo napoletano. Non ci saranno opere del famoso pittore spagnolo a San Martino, che potrete vedere a Capodimonte in questi giorni, o in un’altra mostra in Campania a Cava dei Tirreni, ma le opere che Pablo Picasso vide nel suo viaggio a Napoli nella primavera del 1917, assieme alla compagnia dei Balletti Russi in tournée in Italia.

Picasso in quel periodo visitò spesso il Museo di San Martino insieme al coreografo Leonide Massine, a Igor Stravinskij e alla ballerina Olga Chochlova che poi sposò e prese idee e ispirazioni per le scene ed i costumi  relativi al balletto “Pulcinella” di Igor Stravinskij poi realizzato e di cui Picasso fu scenografo e costumista.

Immagine correlata

L’allestimento della sezione teatrale di San Martino è stato pertanto arricchito da alcune delle opere che Picasso aveva di sicuro visto seguendo il percorso museale di 100 anni fa in occasione della sua visita a Napoli. In particolare ci sono esposti Pulcinella nel mondo della luna, il manifesto teatrale di Giuseppe Romito, i Copioni manoscritti di Antonio Petito il famoso Pulcinella dell’800 e le fotografie degli attori della Compagnia del San Carlino tutto materiale che ispiro Picasso durante la sua visita.

La nuova sezione teatrale di San Martino

Il nuovo allestimento della sezione teatrale è molto suggestivo e propone anche riproduzione “al vero” della scena del Teatro San Carlino destinata all’Esposizione Nazionale di Torino del 1898. Picasso ne rimase affascinato e acquistò e conservò la riproduzione su cartolina. Inaugurata per l’occasione anche una nuova sala interamente dedicata a Pulcinella,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend