Reggia di Carditello: Visite Gratis in Primavera 2017

Reggia-Borbonica-di-Carditello-riapre-al-Pubblico.jpg

Dopo il grande successo delle visite domenicali gratuite fino a marzo (tutte esaurite le prenotazioni) anche per i weekend primaverili saranno previste delle visite guidate gratuite alla splendida Reggia di Carditello.  La Reale Tenuta di Carditello, passata allo Stato e gestita dalla Fondazione Real Sito di Carditello, potrà dunque essere visitata gratuitamente ed in via straordinaria  il sabato e la domenica, con degli speciali appuntamenti organizzati durante i weekend e i giorni festivi di aprile, maggio e giugno 2017.

Lo scopo delle aperture è sempre quello di far conoscere e apprezzare al grande pubblico lo straordinario edificio neoclassico realizzato nel 1744 dall’architetto Francesco Collencini, allievo di Luigi Vanvitelli. Fu poi per desiderio di Ferdinando IV di Borbone che la Reggia borbonica di Carditello, immersa nella campagna casertana, fu trasformata in fattoria modello per la coltivazione del grano e per l’allevamento di razze pregiate di bovini e cavalli. Assieme al Belvedere di San Leucio costitui una vera e propria azienda ispirata dalle idee illuministiche di quei tempi.

Chiusa al pubblico ed in stato di abbandono per anni grazie solo all’intervento dell’allora Ministro Massimo Bray, la reggia fu acquisita al patrimonio dello Stato ed ora è sottoposta ad un ampia progetto di valorizzazione.

Risultati immagini per reggia di carditello

Le nuove visite al Real Sito di Carditello

Le visite gratuite riguarderanno gli ambienti del piano nobile e la zona antistante il palazzo, costituita dall’ampio galoppatoio con le due fontane e il tempio centrale. L’Ingresso e visita sono gratuiti ma la prenotazione è obbligatoria all’indirizzo agenda21carditello@gmail.com . Saranno organizzati gruppi max 25 persone, con partenze ogni 30 minuti. Si consiglia di arrivare con un anticipo di trenta minuti rispetto all’orario di prenotazione e di indossare abiti comodi. Parcheggio esterno gratuito.

Maggiori informazioni

La Reale tenuta di Carditello

Il sito della Reale tenuta di Carditello, faceva parte di un vasto sistema, organizzato dai Borboni, per lo sviluppo del territorio vicino alla splendida reggia di Caserta. La tenuta è disposta su circa 2000 ettari di terreno sito nel Comune di San Tammaro, a metà strada tra Napoli e Caserta. Assieme alla Reggia di Caserta, al Belvedere di San Leucio e all’Acquedotto Carolino era un sito reale ma, come gli altri luoghi, non era solo dedicato allo svago della famiglia reale borbonica e della sua corte. Maggiori informazioni sulla nostra guida dedicata a Carditello

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend