Ristrutturazione Stadio San Paolo di Napoli: il progetto per la Champions League

Ristrutturazione-Stadio-San-Paolo-di-Napoli.jpg

Approvato finalmente dalla Giunta del Comune di Napoli il progetto per i lavori di ristrutturazione dello stadio San Paolo per un importo di 25.000.000 di euro

Dopo la grande notte del San Paolo del 14 maggio, in cui la Squadra del Napoli e Higuain hanno conquistato l’accesso alla Champions League, la città avrà uno stadio rinnovato, pronto per la nuova avventura.

Ieri sera Higuain ha battuto il record assoluto di gol in serie A, ed è entrato nella storia del calcio italiano con una bellissima rovesciata. È diventato colui che ha segnato più di tutti nei campionati italiani e il Napoli è entrato in Champions League. Di seguito troverete tutti gli interventi che verranno fatti a breve sullo stadio san Paolo per ospitare le partite di Champions  

I lavori allo stadio napoletano servono per adeguare l’impianto alle disposizioni dalla UEFA – Champions League, ma anche per la riqualificare l’impianto storico napoletano.

Lo stadio San Paolo fu infatti inaugurato nel 1959 per le olimpiadi del 1960 e fu sottoposto una sola volta a ristrutturazione in occasione dei Mondiali del 1990. I nuovi lavori dovrebbero trasformare il San Paolo in uno stadio degno delle competizioni internazionali e “probabilmente”  potrebbe essere anche prevista  l’apertura per i grandi concerti musicali.Il nuovo piano interverrà sulla sicurezza dell’impianto ma opererà anche per renderne più confortevole la struttura. 

Il progetto approvato in questi giorni dalla giunta comunale prevede:

  • Sostituzione dei sediolini;
  • Sistemazione ed impermeabilizzazione delle gradinate;
  • Sistemazione piazzali;
  • Completamento, messa in sicurezza e verifica strutturale delle carpenterie metalliche;
  • Ripristino e messa in sicurezza cancelli interni e di intercorsa, delle ringhiere, dei pali d’illuminazione nonché delle opere in ferro;
  • Ripristino e messa in sicurezza della copertura esistente con integrazione analoga quale opera di adeguamento funzionale;
  • Realizzazione di nuovi blocchi bagni e rifacimento di parte del totale di quelli esistenti;
  • Manutenzione straordinaria delle strutture in cemento armato;
  • Adeguamento funzionale e ristrutturazione impianto videosorveglianza
  • Attintatura opere in ferro;
  • Opere edili di ripristino funzionale dei locali uffici, sale conferenze, ospitalità, spogliatoi, ecc., compreso attintatura opere in cemento;
  • Opere generali per il mantenimento della sicurezza e realizzazione di area da adibire ad autorimessa;
  • Ripristino e mantenimento efficienza tornelli;
  • Contenimento delle emissioni sonore durante gli eventi nelle zone con presenza di edifici con civili abitazioni poste in vicinanza dell’anello stadio;
  • Messa in opera di nuove reti di distribuzione idrica ed antincendio;
  • Ristrutturazione locativa ed impiantistica palestre ed uffici posti nei locali interrati, con realizzazione di impianto ricambio aria;
  • Sostituzione botole di accesso al campo con sistema automatico di apertura/chiusura.

[ad name=”Napoli-end”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top
Send this to a friend