5 visite guidate a Napoli: weekend 27-28 febbraio 2016

5-visite-guidate-a-napoli-weekend-27-28-febbraio-2016.jpg

Altre cinque interessanti visite guidate scelte tra le tante che ci propongono le varie associazioni che ogni settimana organizzano belle visite, a prezzi accettabilissimi nei luoghi più belli della Campania. Posti stupendi che verranno illustrati da brave guide e storici dell’arte che ci faranno conoscere luoghi e storie della nostra terra.

Questa settimana a Napoli un tuffo nella grande storia Angioina di San Giovanni a Carbonara, magnifico monumento che può definirsi “pantheon” degli ultimi Angioini. Sempre a Napoli un giro nel bellissimo Museo Filangieri, il Museo “smontato e ricostruito più dietro” per far spazio alla nuova via Duomo. Poi il Museo ferroviario di Pietrarsa, luogo stupendo che conserva la memoria della grande industria borbonica dell’800. A due passi da Napoli a Bacoli a conoscere la Piscina Mirabilis, la più grande cisterna d’acqua romana esistente. Poi a Capua ed a Sant’Angelo in Formis vicino Caserta per vedere altri luoghi bellissimi e pieni di storia.

Vi ricordiamo che sono riprese fino a marzo le visite gratuite nel weekend, ma su prenotazione, per i sotterranei del Rione Terra di Pozzuoli e che ci sono altri appuntamenti di cui vi abbiamo già parlato come la simpatica visita guidata nel Museo del Sottosuolo di Napoli con la guida de “’O Munaciello” o alla Sanità, all’ampio e ben conservato tratto dell’Acquedotto Augusteocostruito nel 10 dC o dei nuovi walking Tour, visite guidate alla ricerca dell’eccellenza artigianale napoletana.

Chiedete sempre informazioni e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti.

Sabato 27 Febbraio – Il “pantheon” degli ultimi Angioini: San Giovanni a Carbonara

chiesa di san giovanni a carbonara

Contributo 9 euro. Con Megaride.  Un‹‹incontro culturale Megaride›› da non perdere che si terrà presso la Chiesa di San Giovanni a Carbonara. Edificata con l’annesso convento nel 1343, la Chiesa fu completata nel 1418 per munificenza di re Ladislao, figlio di Carlo III d’Angiò, divenendo il “pantheon” degli ultimi Angioini. Inquadrata dallo scenografico scalone di Ferdinando Sanfelice, la Chiesa custodisce, tra le altre straordinarie opere, l’imponente Mausoleo di Ladislao di Durazzo, le Storie della Vita della Vergine, affrescate da Leonardo di Besozzo, noto per il suo originalissimo stile tardo-gotico, una Crocifissione di Giorgio Vasari.

Appuntamento: ore 10.00  presso scalone della Chiesa di San Giovanni a Carbonara Inizio attività culturale: ore 10.30 Termine attività culturale: ore 12.00-12.30 circa. Costo riservato ad Associati Megaride: € 7, non soci 9 euro. Prenotazione obbligatoria e informazioni: Megaride 3481149647  – 08119465025

Domenica 28 Febbraio – Alla scoperta di S. Angelo in Formis e Capua

S. Angelo in Formis e Capua

Contributo 18 euro. Con Assodipendenti. l’Associazione culturale Assodipendenti-TerramiaNapoli, propone un viaggio a S. Angelo in Formis, frazione di Capua. Li si vedrà la bella chiesa abbaziale di San Michele Arcangelo. Poi Capua dove si inizia dal Duomo, nel cuore del centro storico e sede vescovile edificato nell’856. Poi il Museo Provinciale Campano fondato nel 1870 ed inaugurato nel 1874. Definito da Amedeo Maiuri “il più significativo della civiltà italica della Campania” è ospitato nello storico palazzo Antignano la cui fondazione risale al IX secolo ed incorpora le vestigia di San Lorenzo ad Crucem, una chiesetta di età longobarda.

Appuntamento: Ore 9,30 raduno presso Hotel Ramada – via Galileo Ferraris – Ore 10,00 : partenza in bus per S. Angelo in Formis e successivamente per Capua. Durata della visita guidata: circa 2 ore Rientro a Napoli via autostrada entro le ore 14 presso l’hotel Ramada. Contributo euro 18, per soci euro 16 (ingressi+ bus + visita con guida turistica regionale) Prenotazione obbligatoria e informazioni Assodipendenti  081.6140920 dopo le 17,30 – 3386702541

Domenica 28 febbraio – Il Museo Civico Gaetano Filangieri

museo filangieri

Contributo 6 euro + 5 euro ingresso. Con Locus Iste. Dopo decenni di chiusura per lavori di adeguamento funzionale, impiantistico e di riallestimento, è stata finalmente restituita ai napoletani la Sala Agata, cuore pulsante del Museo civico Gaetano Filangieri e prestigioso esempio della nuova concezione di esposizione dei manufatti artistici abbracciata dal Principe Gaetano Filangieri. Aveva desiderato salvare un antico palazzo Gaetano Filangieri, principe di Satriano, uomo di immensa cultura, viaggiatore e collezionista: inaugurato nel 1888, il museo civico portava il nome del suo fondatore. Il nome dei “padri”, il nome di quel nonno “famoso”, filosofo illuminista, che tanto aveva influenzato il suo pensiero. E poi c’era lei, Agata. I capolavori di arte, le armi orientali, la scultura dell’800 napoletano con i busti ritratto della famiglia Filangieri, i dipinti del ‘600 e ‘700: da Battistello Caracciolo a Jusepe de Ribera, da Fedele Fischetti a Filippo Palizzi, leceramiche ferdinandee e di Capodimonte, con la splendida serie di Filippo Tagliolini, la ricchissima collezione di monete, curiosità come il plastico in gesso dell’edificio che ospita il Museo e poi presepi, tappeti, merletti e stemmi, ritornano oggi ancora una volta a raccontarci di quel sogno moderno di un principe dell’ottocento.

Appuntamento:  ore 10,15 Al Museo Civico Gaetano Filangieri, via Duomo 288. Contributo 6 euro + 5 euro ingresso. Prenotazione obbligatoria e informazioni:Locus Iste:3472374210

Domenica 28 febbraio – Il Museo Ferroviario di Pietrarsa

museo di pietrarsa napoli

Contributo 10 euro. Con Econote  Una visita al Museo Ferroviario di Pietrarsa perché spostarsi è un’esigenza umana dalla notte dei tempi e fra i mezzi con cui le persone hanno coperto distanze brevi e lunghe il treno ha mantenuto nei secoli un fascino indiscusso. Per questo domenica 28 febbraio saremo al Museo Nazionale di Pietrarsa per un viaggio tutto particolare fra i treni e la storia. Del resto la primissima ferrovia in Italia è stata quella da Napoli a Portici, nel 1839. E questo Museo inaugurato nel 1989 e nato come opificio borbonico ha molto da raccontare. Nonostante siano in corso i lavori per il “nuovo Museo di Pietrarsa” nel 2015 il Museo Nazionale Ferroviario ha chiuso con un forte incremento di visitatori: 40mila persone hanno visitato nel 2015 il Museo di Pietrarsa con un incremento pari al 92%.

Appuntamento: alle 10.00 in Traversa Pietrarsa, (corso san Giovanni a Teduccio) Napoli. Il costo è di 10€ per gli adulti comprensivo di biglietto d’ingresso, guida e quota organizzativa. 5,00€ per i ragazzi tra i 6 e i 18 anni non compiuti e per tutti gli over 65. Massimo 30 persone
Prenotazione obbligatoria e informazioni Econote 3936098130

Domenica 28 febbraio – La cattedrale sotterranea: visita alla piscina Mirabilis

piscina mirabilis napoli

Contributo 5 euro. Con SiereCoop. La visita guidata riguarderà la famosa Piscina Mirabils situata nel centro storico di Bacoli, una cattedrale sotterranea definita dal grande Francesca Petrarca “Ammirabile”. Autentico gioiello dell’arte e dell’architettura, è la più grande cisterna romana di acqua potabile mai realizzata. Costruita nel periodo Augusteo e interamente scavata nel tufo, fu utilizzata per approvvigionare di acqua gli uomini della Classis Misenensis, divenuta Classis Praetoria, la più importante flotta dell’Impero Romano, che era ormeggiata nel porto di Miseno. Costituiva il serbatoio terminale dell’acquedotto augusteo (Aqua Augusta) che, dalle sorgenti di Serino (AV), con un tragitto di 100 chilometri, portava l’acqua a Napoli e all’area flegrea. A seguire i partecipanti saranno accolti nel vicino vigneto a conduzione familiare dove assaggeranno pregiati vini flegrei.

Appuntamento: ore 11:00 presso della Villa Comunale di Bacoli – vicino al Ristorante GARUM ex Caliendo in via Miseno, n. 17 – Bacoli – Napoli. Contributo organizzativo € 5,00 – Soci Siti Reali € 4,00 (fino ad esaurimento posti). Prenotazione obbligatoria e informazioni:  Sirecoop 392.2863436

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top

Send this to a friend